Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo
di Redazione
Un Nero d'Avola
poco conformista

etichetta_vino_d.pngNell'estremo lembo della Sicilia sud orientale, in contrada Baracchino, nel territorio del Comune di Pachino, nasce un vino rosso che vuole essere il riscatto di un'immagine di un prodotto tradizionale: il "Nero di Pachino" conosciuto in Italia e in Europa come il "toccasana" di molti vini del nord a volte deboli ed anemici. il nome "Ruversa" (in italiano "al contrario") è già tutto un programma. L'autore, cioè il produttore, Angelo Paternò, veterano del settore, ha adottato una sua filosofia: al contario delle mode produce questo Eloro Doc con tecniche tradizionali vinificando in vasche di cemento ed evitando filtrazioni e refrigerazioni.
Il "Ruversa", brillante, dal colore rosso rubino intenso, con lievi accenni a riflessi aranciati, risulta al naso abbastanza intenso, con piacevoli note di frutta a bacca rossa, dove predomina il sentore di ciliegia e di marasca, risulta elegante e delicato. In bocca molto pulito e franco, armonico ed equilibrato; si notano i tannini evoluti e ben friabili che ben impregnano il palato di piacevoli sensazioni vellutate. Al retrogusto leggermente amarognolo e catramoso, abbastanza persistente, invita ad essere ribevuto senza stancare il palato. Un esordio ragionato, con un vino prodotto in controtendenza, che asseconda il gusto e le aspettative dei consumatori evoluti. In enoteca a 15 euro.

Gianni Giardina

Un Nero d'Avola
poco conformista

etichetta_vino_d.pngNell'estremo lembo della Sicilia sud orientale, in contrada Baracchino, nel territorio del Comune di Pachino, nasce un vino rosso che vuole essere il riscatto di un'immagine di un prodotto tradizionale: il "Nero di Pachino" conosciuto in Italia e in Europa come il "toccasana" di molti vini del nord a volte deboli ed anemici. il nome "Ruversa" (in italiano "al contrario") è già tutto un programma. L'autore, cioè il produttore, Angelo Paternò, veterano del settore, ha adottato una sua filosofia: al contario delle mode produce questo Eloro Doc con tecniche tradizionali vinificando in vasche di cemento ed evitando filtrazioni e refrigerazioni.
Il "Ruversa", brillante, dal colore rosso rubino intenso, con lievi accenni a riflessi aranciati, risulta al naso abbastanza intenso, con piacevoli note di frutta a bacca rossa, dove predomina il sentore di ciliegia e di marasca, risulta elegante e delicato. In bocca molto pulito e franco, armonico ed equilibrato; si notano i tannini evoluti e ben friabili che ben impregnano il palato di piacevoli sensazioni vellutate. Al retrogusto leggermente amarognolo e catramoso, abbastanza persistente, invita ad essere ribevuto senza stancare il palato. Un esordio ragionato, con un vino prodotto in controtendenza, che asseconda il gusto e le aspettative dei consumatori evoluti. In enoteca a 15 euro.

Gianni Giardina


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search