Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo
di

COSA BEVO

Un Sangiovese figlio di Romagna

La leggenda narra che il Sangiovese prende il nome dal vino prodotto dalle uve del Monte Giove, a Sant’Arcangelo di Romagna (Rimini), chiamato appunto Sanguis Jovis per indicarne la provenienza, però la notorietà internazionale del vitigno è dovuta ai grandi vini toscani che ne derivano. Proprio per riportare il Sangiovese di Romagna all’alto rango che gli compete, lavora rigorosamente sia in vigna che in cantina l’Azienda Agricola Umberto Cesari di Castel San Pietro Terme (Bologna), i cui vini rossi sono tutti vinificati totalmente o prevalentemente con questa uva.
Al top della gamma aziendale si colloca il Tauleto, dal colore rosso rubino profondo con unghia violacea (accentuato dalla presenza di una piccola percentuale dell’autoctona Bursona Longanesi) e dagli intensi profumi di piccoli frutti rossi maturi, marasca, prugna e viola seguiti da liquirizia, tabacco e note speziate e vegetali. Il sapore è caldo e avvolgente, dal giusto equilibrio tra acidità e tannini ancora in evoluzione ma già abbastanza morbidi e dal retrogusto leggermente amaro che richiama la prugna.
Ideale con tutti i piatti a base di agnello e con i brasati, si abbina anche alla faraona al forno e alla scottiglia di cinghiale. Costa circa 25 euro. Una curiosità: l’azienda produce anche un’eau de toilette che porta lo stesso nome del vino e ne richiama i profumi.
 

Gaspare Mazzara

COSA BEVO

Un Sangiovese figlio di Romagna

La leggenda narra che il Sangiovese prende il nome dal vino prodotto dalle uve del Monte Giove, a Sant’Arcangelo di Romagna (Rimini), chiamato appunto Sanguis Jovis per indicarne la provenienza, però la notorietà internazionale del vitigno è dovuta ai grandi vini toscani che ne derivano. Proprio per riportare il Sangiovese di Romagna all’alto rango che gli compete, lavora rigorosamente sia in vigna che in cantina l’Azienda Agricola Umberto Cesari di Castel San Pietro Terme (Bologna), i cui vini rossi sono tutti vinificati totalmente o prevalentemente con questa uva.
Al top della gamma aziendale si colloca il Tauleto, dal colore rosso rubino profondo con unghia violacea (accentuato dalla presenza di una piccola percentuale dell’autoctona Bursona Longanesi) e dagli intensi profumi di piccoli frutti rossi maturi, marasca, prugna e viola seguiti da liquirizia, tabacco e note speziate e vegetali. Il sapore è caldo e avvolgente, dal giusto equilibrio tra acidità e tannini ancora in evoluzione ma già abbastanza morbidi e dal retrogusto leggermente amaro che richiama la prugna.
Ideale con tutti i piatti a base di agnello e con i brasati, si abbina anche alla faraona al forno e alla scottiglia di cinghiale. Costa circa 25 euro. Una curiosità: l’azienda produce anche un’eau de toilette che porta lo stesso nome del vino e ne richiama i profumi.
 

Gaspare Mazzara


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search