Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa leggo il 12 Marzo 2009
di Redazione

COSA LEGGO

Il piatto ricco di Marcella Croce

Mosaico di tempi, leggende, sapori, uomini, la Sicilia è un'opera d'arte e di natura così ricca e complessa da risultare ineffabile a chiunque abbia tentato di descriverla o definirla.  Una sfida che Marcella Croce ha voluto cogliere dando vita ad un progetto di ricerca e scoperta culminato  nella pubblicazione  di Guida ai Sapori di Sicilia, suo ultimo libro edito da  Kalos.
Saggio di antropologia, di storia, di linguistica, di religione, è tutto questo e di più. Proprio come in un piatto ricco nei suoi ingredienti, creazione degna dei monsù più arditi, diverse chiavi di analisi e di interpretazione qui si amalgamano in modo sinfonico, accompagnate da un suggestivo reportage fotografico. Come suggerisce il titolo, il libro si propone come una  mappa, dettagliata e nel contempo dinamica,  di ciò che di più autentico custodisce e tesse l'essenza stessa di quest'Isola, il molteplice corpus di identità sempre mutevoli, quali sono i piatti della cucina tipica siciliana. Scopriamo allora come  profumi, aromi, essenze di una volta, alcuni ancora vivaci sulle tavole degli isolani, altri ormai perduti, si dimostrano nelle mani della scrittrice strumenti di analisi dalla valenza quasi scientifica. El-Idrisi della cultura gastronomica, Marcella Croce, traccia pagina per pagina un mondo inebriante, fluttuante tra memoria e presente, ancora in parte inesplorato. In cui testimonianze di usanze, rituali, esperienze, memorie di un territorio, frutto di luoghi ed ere lontani, vivono e sopravvivono sotto forma di prelibatissimi tesori. E fornisce come elementi guida, il lessico usato per denominare o riferirsi alle pietanze, le forme che queste assumono, la scelta degli ingredienti, i luoghi in cui hanno avuto origine. Guida ai Sapori perduti è un libro che va assaporato, gustato in tutti i suoi aspetti, con i sensi e con la fantasia.
 

M. L.

COSA LEGGO

Il piatto ricco di Marcella Croce

Mosaico di tempi, leggende, sapori, uomini, la Sicilia è un'opera d'arte e di natura così ricca e complessa da risultare ineffabile a chiunque abbia tentato di descriverla o definirla.  Una sfida che Marcella Croce ha voluto cogliere dando vita ad un progetto di ricerca e scoperta culminato  nella pubblicazione  di Guida ai Sapori di Sicilia, suo ultimo libro edito da  Kalos.
Saggio di antropologia, di storia, di linguistica, di religione, è tutto questo e di più. Proprio come in un piatto ricco nei suoi ingredienti, creazione degna dei monsù più arditi, diverse chiavi di analisi e di interpretazione qui si amalgamano in modo sinfonico, accompagnate da un suggestivo reportage fotografico. Come suggerisce il titolo, il libro si propone come una  mappa, dettagliata e nel contempo dinamica,  di ciò che di più autentico custodisce e tesse l'essenza stessa di quest'Isola, il molteplice corpus di identità sempre mutevoli, quali sono i piatti della cucina tipica siciliana. Scopriamo allora come  profumi, aromi, essenze di una volta, alcuni ancora vivaci sulle tavole degli isolani, altri ormai perduti, si dimostrano nelle mani della scrittrice strumenti di analisi dalla valenza quasi scientifica. El-Idrisi della cultura gastronomica, Marcella Croce, traccia pagina per pagina un mondo inebriante, fluttuante tra memoria e presente, ancora in parte inesplorato. In cui testimonianze di usanze, rituali, esperienze, memorie di un territorio, frutto di luoghi ed ere lontani, vivono e sopravvivono sotto forma di prelibatissimi tesori. E fornisce come elementi guida, il lessico usato per denominare o riferirsi alle pietanze, le forme che queste assumono, la scelta degli ingredienti, i luoghi in cui hanno avuto origine. Guida ai Sapori perduti è un libro che va assaporato, gustato in tutti i suoi aspetti, con i sensi e con la fantasia.
 

M. L.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

3) Animelle, fagiolini e tartufo

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search