Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Dove dormo il 20 Giugno2013

A tutti i camperisti e gli amanti della vacanza on the road e del vino il salotto buono d'Italia apre le porte.

Nasce il primo agricampeggio della Franciacorta. Con otto piazzole tra i vigneti e il bosco, è la nuova iniziativa propone l'agriturismo Al Rocol di Ome. A condurlo è Gianluigi Vimercati, eletto da poco presidente di Agriturist Lombardia, la principale associazione agrituristica italiana, lo affiancano la sorella Francesca, responsabile dell’accoglienza in azienda, il padre Giovanni, che si occupa della cantina, e la mamma Daniela a cui è affidata la cucina. Una famiglia che ha nel sangue la tradizione agricola, in questo territorio i Vimercati si dedicavano alla coltivazione già nel XVII secolo. 

Oggi la produzione di vini è l’attività principale dell’azienda, provenienti da vigneti su terrazzamenti in collina. Trentaquattro ettari in tutto, che però si alternano ad uliveti e ad un bosco di querce, castagni e robinie secolari. Una scenografia incontaminata dove è possibile soggiornare, da scoprire seguendo gli itinerari studiati dai titolati, da potere godersi a piedi, o in sella o con la mountain-bike. Al Rocol è anche un country resort per chi cerca relax e atmosfera. Ma è anche tappa per i gourmand. In cucina, ai fornelli,  vi sono la signora Daniela e lo chef Fabio Orizio. Insieme si dedicano alla tradizione culinaria del luogo racchiusa nelle antiche ricette di famiglia. Il viaggio continua così anche a tavola, tra materie prime dell'orto dell'agriturismo e specialità come i casonsèi (ravioli) ripieni di carne o insaporiti con il il pregiato formaggio Bagòss, le tagliatelle tirate a mano con funghi del bosco, gli gnocchi di patate o zucca, le zuppe di verdure dell’orto, il manzo all’olio con le verdure, il  brasato al vino rosso, le crostate con marmellate fatte in casa. 

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search