Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

    DOVE DORMO

Armonia all’ombra del gelso bianco

Man mano che ci si allontana da Palermo e ci si inerpica lungo i dolci declivi delle colline intorno alla diga dello Scanzano, oppure si percorre la statale che conduce a Santa Cristina Gela e Piana degli Albanesi, la sensazione è sempre la stessa: quella di inoltrarsi in una campagna arcaica, genuina e incontaminata, lontano da tutto e tutti.
A settecento metri d’altezza, ai piedi del Monte Rossella, l’antica masseria accoglie dentro la sua corte, all’ombra del grande gelso bianco, i viaggiatori amanti della natura e della tranquillità. Se non si appartiene a questa categoria, è inutile arrampicarsi fin lassù. Se, al contrario amate la semplicità, la natura e avete voglia di trascorrere una vacanza abbandonati alla pace e alla tranquillità della campagna, questo è il posto adatto.
Masseria Rossella ha dieci camere accoglienti per ventitré posti letto, ricavate dai vecchi magazzini che si affacciano sulla corte interna, ciascuna con il proprio bagno, arredate con mobili antichi e artigianali.
Il casale, edificato sulle rovine di un vecchio insediamento saraceno alla fine del settecento, fu costruito dall’architetto Marvuglia per conto del principe di Ventimiglia, in competizione con il re Ferdinando III di Borbone  che aveva fatto costruire per sé, nella vicina Ficuzza, una sontuosa casina di caccia.
Dopo qualche tempo il principe la cedette al barone Dara, i cui discendenti sono gli attuali proprietari.
Nella masseria si trova una piscina dalla quale si gode una bellissima vista sul lago Scanzano, si possono fare trekking guidato nel vicino bosco di Ficuzza, escursioni in mountain bike, a richiesta corsi di cucina siciliana, di parapendio, organizzati dall’accademia del volo libero, di fotografia e pittura.
Il ristorante all’interno della masseria propone una cucina casalinga a base di prodotti del territorio, verdure, ortaggi e olio extravergine d’oliva delle cultivar nocellara, biancolilla e cerasuola, provenienti dagli uliveti della tenuta.
Per quanto riguarda gli spazi comuni, ricavati dai vecchi locali di servizio, ci sono una grande sala da pranzo con un antico arco di pietra, uno studio biblioteca, tre salotti, di cui due con camino, dove trascorrere il tempo, magari leggendo un buon libro o sorseggiando un aperitivo.


A.S. 

 

Masseria Rossella

c.da Rossella s.p. 5 – km 28,900
Piana degli Albanesi (PA)
tel.091/8460012 – 333/6206134 

B&B da 45 a 60 euro a persona secondo la stagione
½ pensione da 65 a 85 euro
Pensione completa da 90 a 110 euro
    DOVE DORMO

Armonia all’ombra del gelso bianco

Man mano che ci si allontana da Palermo e ci si inerpica lungo i dolci declivi delle colline intorno alla diga dello Scanzano, oppure si percorre la statale che conduce a Santa Cristina Gela e Piana degli Albanesi, la sensazione è sempre la stessa: quella di inoltrarsi in una campagna arcaica, genuina e incontaminata, lontano da tutto e tutti.
A settecento metri d’altezza, ai piedi del Monte Rossella, l’antica masseria accoglie dentro la sua corte, all’ombra del grande gelso bianco, i viaggiatori amanti della natura e della tranquillità. Se non si appartiene a questa categoria, è inutile arrampicarsi fin lassù. Se, al contrario amate la semplicità, la natura e avete voglia di trascorrere una vacanza abbandonati alla pace e alla tranquillità della campagna, questo è il posto adatto.
Masseria Rossella ha dieci camere accoglienti per ventitré posti letto, ricavate dai vecchi magazzini che si affacciano sulla corte interna, ciascuna con il proprio bagno, arredate con mobili antichi e artigianali.
Il casale, edificato sulle rovine di un vecchio insediamento saraceno alla fine del settecento, fu costruito dall’architetto Marvuglia per conto del principe di Ventimiglia, in competizione con il re Ferdinando III di Borbone  che aveva fatto costruire per sé, nella vicina Ficuzza, una sontuosa casina di caccia.
Dopo qualche tempo il principe la cedette al barone Dara, i cui discendenti sono gli attuali proprietari.
Nella masseria si trova una piscina dalla quale si gode una bellissima vista sul lago Scanzano, si possono fare trekking guidato nel vicino bosco di Ficuzza, escursioni in mountain bike, a richiesta corsi di cucina siciliana, di parapendio, organizzati dall’accademia del volo libero, di fotografia e pittura.
Il ristorante all’interno della masseria propone una cucina casalinga a base di prodotti del territorio, verdure, ortaggi e olio extravergine d’oliva delle cultivar nocellara, biancolilla e cerasuola, provenienti dagli uliveti della tenuta.
Per quanto riguarda gli spazi comuni, ricavati dai vecchi locali di servizio, ci sono una grande sala da pranzo con un antico arco di pietra, uno studio biblioteca, tre salotti, di cui due con camino, dove trascorrere il tempo, magari leggendo un buon libro o sorseggiando un aperitivo.


A.S. 

 

Masseria Rossella

c.da Rossella s.p. 5 – km 28,900
Piana degli Albanesi (PA)
tel.091/8460012 – 333/6206134 

B&B da 45 a 60 euro a persona secondo la stagione
½ pensione da 65 a 85 euro
Pensione completa da 90 a 110 euro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search