Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

    DOVE DORMO

Una camera matrimoniale e due appartamenti, dieci posti in tutto per gli ospiti di Villa Mara. Un accogliente casolare sui Nebrodi dal quale lo sguardo spazia fino alle Eolie

Una finestra sul Mar Tirreno

Bancario lei, commerciante lui, Mara e Roberto tutti e due trentenni, nel 1990 per una serie di motivi personali decidono all’improvviso di mollare la vita cittadina e ritirarsi nella proprietà di famiglia, una campagna nell’agro di Mistretta, in provincia di Messina. Così il 5 agosto dello stesso anno, chiudono casa a Palermo, caricano bagagli e figli sulla macchina e… via. Si chiude un periodo e inizia per loro una nuova vita da agricoltori. Un ritorno alle origini per Mara, tutto da imparare per Roberto, cittadino da generazioni.
Prima soltanto azienda agricola, poi l’acquisto di una villa di fine Ottocento con dei casali accanto e la decisione di ristrutturare per fare l’azienda agrituristica. Non nel senso comune, con strutture e ristorante da grandi numeri, stile banchetti, per accogliere ogni fine settimana orde di villeggianti rumorosi in cerca di facili distrazioni bucoliche. Ma nel senso originario che prevede che i contadini arrotondino i loro guadagni, riservando all’accoglienza alcuni dei locali padronali.
Intanto sono diventati produttori di olio extravergine d’oliva da santagatese, verdello e minuta, preziose cultivar della zona, con gli uliveti a circa 600 metri sul livello del mare Roberto ha fatto il corso per imparare a potare e per degustatore di olio extra vergine d’oliva, ha imparato a coltivare ortaggi e alberi da frutta, che gli ospiti possono gustare nel piccolo ristorante familiare, dove trovano posto appena una decina di persone, giusto il numero degli ospiti, perché le stanze a disposizione sono solo tre, una matrimoniale e due appartamenti con quattro posti letto ciascuno. Da quest’anno, per rendere più confortevole il soggiorno, è stata costruita una piccola piscina, riscaldata con pannelli solari.
Il panorama è mozzafiato perchè spazia sui monti Nebrodi per finire sull’incantevole Mar Tirreno con vista sulle Eolie, tutte tranne Stromboli.
Le stanze sono confortevoli, abbellite dalle ceramiche della vicina Santo Stefano di Camastra, niente di particolarmente eccentrico o lussuoso. In conclusione, si comprende perché la quasi totalità degli ospiti dell’agriturismo sia costituito da stranieri: francesi, tedeschi, austriaci, scandinavi in prevalenza, con una permanenza media di una settimana almeno.
L’ideale per chi ha bisogno di un periodo di calma per ricaricare le batterie, lontano dalla confusione, immerso in una natura splendida, a cavallo dei parchi naturali dei Nebrodi e delle Madonie, a due passi dalle installazioni di “Fiumara d’Arte”, a dieci chilometri dal mare e a otto dal paese della ceramica, Santo Stefano di Camastra.



AGRITURISMO VILLA MARA
Contrada Zucco – Reitano (ME)
Tel. 0921/338286 0339/4293216
www.villamara.it
Carte di credito nessuna
Prezzi a persona da 30 a 40 euro pernottamento più colazione
da 45 a 53 euro mezza pensione

    DOVE DORMO

Una camera matrimoniale e due appartamenti, dieci posti in tutto per gli ospiti di Villa Mara. Un accogliente casolare sui Nebrodi dal quale lo sguardo spazia fino alle Eolie

Una finestra sul Mar Tirreno

Bancario lei, commerciante lui, Mara e Roberto tutti e due trentenni, nel 1990 per una serie di motivi personali decidono all’improvviso di mollare la vita cittadina e ritirarsi nella proprietà di famiglia, una campagna nell’agro di Mistretta, in provincia di Messina. Così il 5 agosto dello stesso anno, chiudono casa a Palermo, caricano bagagli e figli sulla macchina e… via. Si chiude un periodo e inizia per loro una nuova vita da agricoltori. Un ritorno alle origini per Mara, tutto da imparare per Roberto, cittadino da generazioni.
Prima soltanto azienda agricola, poi l’acquisto di una villa di fine Ottocento con dei casali accanto e la decisione di ristrutturare per fare l’azienda agrituristica. Non nel senso comune, con strutture e ristorante da grandi numeri, stile banchetti, per accogliere ogni fine settimana orde di villeggianti rumorosi in cerca di facili distrazioni bucoliche. Ma nel senso originario che prevede che i contadini arrotondino i loro guadagni, riservando all’accoglienza alcuni dei locali padronali.
Intanto sono diventati produttori di olio extravergine d’oliva da santagatese, verdello e minuta, preziose cultivar della zona, con gli uliveti a circa 600 metri sul livello del mare Roberto ha fatto il corso per imparare a potare e per degustatore di olio extra vergine d’oliva, ha imparato a coltivare ortaggi e alberi da frutta, che gli ospiti possono gustare nel piccolo ristorante familiare, dove trovano posto appena una decina di persone, giusto il numero degli ospiti, perché le stanze a disposizione sono solo tre, una matrimoniale e due appartamenti con quattro posti letto ciascuno. Da quest’anno, per rendere più confortevole il soggiorno, è stata costruita una piccola piscina, riscaldata con pannelli solari.
Il panorama è mozzafiato perchè spazia sui monti Nebrodi per finire sull’incantevole Mar Tirreno con vista sulle Eolie, tutte tranne Stromboli.
Le stanze sono confortevoli, abbellite dalle ceramiche della vicina Santo Stefano di Camastra, niente di particolarmente eccentrico o lussuoso. In conclusione, si comprende perché la quasi totalità degli ospiti dell’agriturismo sia costituito da stranieri: francesi, tedeschi, austriaci, scandinavi in prevalenza, con una permanenza media di una settimana almeno.
L’ideale per chi ha bisogno di un periodo di calma per ricaricare le batterie, lontano dalla confusione, immerso in una natura splendida, a cavallo dei parchi naturali dei Nebrodi e delle Madonie, a due passi dalle installazioni di “Fiumara d’Arte”, a dieci chilometri dal mare e a otto dal paese della ceramica, Santo Stefano di Camastra.



AGRITURISMO VILLA MARA
Contrada Zucco – Reitano (ME)
Tel. 0921/338286 0339/4293216
www.villamara.it
Carte di credito nessuna
Prezzi a persona da 30 a 40 euro pernottamento più colazione
da 45 a 53 euro mezza pensione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search