Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Dove mangio il 24 Ottobre2019

di Marco Sciarrini, Roma

Molti sono a Roma gli indirizzi gourmet dove poter degustare ottimi prodotti, ma nessuno che questa tradizione riesca ad averla da quasi un secolo. 

Stiamo parlando di Ercoli 1928, con le sue due sedi, storica nel quartiere Prati in via Montello, e l’ultima di viale Parioli. La location ha preso il posto di uno dei locali più trend della capitale, il ristorante della Celestina. La formula di questo locale va dal vermouth bar, che come loro dichiarano “si tratta di un angolo bar che vuole restituire al vermouth la sua indiscussa importanza nel bere bene, nella sua versione storica e nelle declinazioni più contemporanee, alla gastronomia di alta qualità, al ristorante gourmet". Più di cento referenze culinarie per un format improntato dalla gastronomia ricercata, alla ristorazione. Si può anche fare la spesa, comprando gli stessi ingredienti di ciò che hai mangiato. Ercoli nasce nel 1928, come  “bottega” o “pizzicagnolo” ed era una delle poche ad avere prodotti ittici. È stata famosa anche per le carni fresche tanto da essere immortalata in un quadro di Fontana del 1942 dove si rappresenta la fila davanti al negozio in un periodo pasquale in attesa di acquistare l’agnello, tanto era già da allora la fama dell’azienda.

Da segnalare che Ercoli è stato il primo importatore di Caviale a Roma già dalla metà del '900 e grande fornitore dei locali della dolce vita negli anni '60. L’attuale conduzione del locale è nelle mani di Valerio Capriotti, project manager dell’azienda che si avvale della preziosa collaborazione di Silvia Tulini. Ai fornelli del ristorante lo chef Andrea Di Raimo con la sua brigata che già in occasione della manifestazione Taste of Rome dello scorso anno si era messo in luce, con la sua cucina romanesca rivisitata in chiave moderna. La parte della gastronomia, curata e selezionata, annovera molte perle introvabili in altre realtà, come le ostriche regal qualità oro, oppure i salumi di mare. Molti anche i prodotti caseari, dai formaggi di malga di Piller, alcuni erborinati anglosassoni, i salumi spagnoli di Jimenez. Abbiamo anche notato una rifornita cantina con carta dei vini e champagne degni di nota.

L’ubicazione del locale nell’elegante quartiere romano dei Parioli vede cambiare la clientela dalla mattina alla sera, fermo restando quella di quartiere e quella cittadina, ritrovo di note star del cinema, importanti attori di teatro, rappresentanti dell’industria nazionale e diplomatici provenienti da tutto il mondo, ma anche di turisti provenienti dai vicini alberghi a cinque stelle della zona in cerca di qualche prodotto di qualità made in Italy da riportare come trofeo."Abbiamo intenzione di far conoscere le nostre specialità organizzando anche dei percorsi guidati che possono andare da una degustazione di vini ad un percorso gastronomico - dice Capriotti - La gente apprezza molto questo tipo di approccio al cibo, diventa quasi un evento formativo. Abbiamo in programma di ospitare altri chef anche stellati per fare dei cooking show e, visto che abbiamo anche un  rifornito cocktail bar, ospitare i migliori bartender.  La nostra intenzione è quello di aprire anche in altre zone di Roma". Nella nostra visita abbiamo potuto degustare dei salumi di mare come antipasto (prosciutto di tonno, tonno affumicato, blue Marlin affumicato, pesce spada affumicato). Come primo i Tonnarelli “amor di pasta” all’amatriciana con guanciale di cinta senese e pecorino romano doc. Tataki di manzo, more, limone salato e crema di pistacchio “ReLanghe” come secondo. Tutto accompagnato da un ottimo vino dei castelli romani di De Sanctis un gustoso Cabernet.

Ercoli
Viale dei Parioli, 184 - Roma
t. 06 8080084
Chiuso: mai
Aperto: gastronomia dalle 9 all'1; ristorante dalle 12,30 alle 15,30 e dalle 19,30 all'1,30
Carte di credito: tutte, tranne Diners
Parcheggio: convenzionato e gratuito

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search