Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Dove mangio il 19 Ottobre2020
Eugenio Roncoroni e Marcello Rizza

di Michele Pizzillo

Per uno chef come Eugenio Roncoroni da sempre animato da un “appetito insaziabile per le novità e per le sfide" e, quindi, pronto a sfornare belle idee, aspettare dieci anni per ritoccare il proprio ristorante ci sembra un’eternità.

C’è da dire che pur non intervenendo sulla sua insegna storica “Al Mercato”, suggestivo ristorante e burger bar in pieno centro storico di Milano dove si trovavano i migliori burger di Milano, in questi 10 anni non si è mai fermato a fare cose nuove. Però, il cuore era sempre nella storica location di Via Sant’Eufemia, 16 (quasi un vicolo, nella vecchia Milano). E, così, dice candidamente che “dopo 10 anni di Al Mercato sentivo il bisogno di un cambiamento, di un nuovo inizio. Ho mantenuto intatta l’anima del progetto, presentando una versione di me più adulta e consapevole”. Abbiamo di fronte uno chef di 37 anni, di madre californiana, con esperienze in grandi locali sia italiani, sia americani.

(Gli interni)

In pieno lockdown, però, matura l’idea di festeggiare il decennale della sua iconica creatura con un’evoluzione che renda protagonista la carne, ispirandosi alla “vecchia scuola” delle steakhouse americane. “Al Mercato” diventa “Al Mercato Steak & Burgers”, sempre allo stesso indirizzo, ma stravolgendo l’impostazione del locale, unendo le sue due anime, ristorante e burger bar, in una proposta unica con una particolare cura dell’ambientazione e dell’arredamento che fanno della semplicità il suo valore fondamentale; mentre per il servizio di sala si ispira all’eleganza francese. Ovviamente, anche la proposta gastronomica è diversa, tanto da poter dire che giunto a una fase più matura della sua carriera, Roncoroni si mette in gioco con un nuovo progetto che gli permette di esprimere all’ennesima potenza la sua personalità anticonformista e le sue origini italo-americane, portando in Italia il concetto classico della steakhouse, ma rivisitato e nobilitato, proponendo la carne come prodotto di alta qualità, servita secondo i canoni dell’eleganza francese.

(Classic burger)

Con il concept di “Al Mercato Steaks & Burgers”, la carne diventa protagonista del menù, declinata in due versioni: “Steaks”, di Black Angus e di Wagyu Australiano, e “Burgers” – preparati con carne selezionata dalla rinomata Macelleria Motta e macinata fresca tutti i giorni - disponibili in diverse varianti e personalizzabili con ingredienti extra e accompagnati da salsa bernese ed erbe aromatiche con, in più, la marinatura a secco effettuata con diverse spezie. La vera sorpresa della carta sono però le verdure, che lo chef ama e propone sia in qualità di accompagnamento (“Sides”), che come vera e propria alternativa alla carne (“Vegetables”).  Grande attenzione è dedicata anche ai lievitati: dal pane in cassetta aromatizzato al tartufo ai “dessert”, che rievocano i sapori del passato con un twist contemporaneo, come la torta di rose alla cannella, la tarte-tatin, la torta lemon curd e meringa bruciata.

Varcando la soglia del ristorante la sensazione è quella di trovarsi Oltreoceano, immersi nel fascino tipico della New York dei primi anni del ‘900. Il progetto di interior design, curato dall’architetto Federico Dubini, infatti, armonizza l’esperienza sensoriale della cucina con quella architettonica. Ne deriva uno spazio dalla forte connotazione internazionale in linea con le origini e il temperamento di Roncoroni, a cominciare dalla cucina a vista, incorniciata da pareti di vetro con dettagli in ottone. Con questo progetto entra in scena Marcello Rizza, imprenditore nel settore della ristorazione, che ha deciso di mettere a disposizione di Roncoroni le sue esperienze manageriali.
“Al Mercato Steak & Burgers” è, quindi, il risultato di un lavoro di squadra, dove le esperienze decennali di Roncoroni e Rizza si incontrano e si completano. Offrendo ai buongustai, qualcosa che a Milano non c’era.

Al Mercato Steaks & Burgers
Via Sant’Eufemia 16 – Milano
T. 02.87237167
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari: aperto dal lunedì alla domenica, dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 23,30
Servizio di delivery (solo per i Burgers) attivo tutti i giorni
Ferie: mai
Parcheggio: no

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search