Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il concorso il 15 Febbraio 2020
di C.d.G.

Al Beer&Food Attraction premiate le birre vincitrici del Concorso Birra dell’Anno per le 42 categorie in gara. Continuano fino a martedì gli appuntamenti in fiera dedicati alla birra artigianale italiana


(Il premio a Ritual Lab)

Ritual Lab è il miglior birrificio artigianale italiano del 2020. 

La consegna del premio da parte di Unionbirrai è avvenuta durante la prima giornata di Beer&Food Attraction alla Fiera di Rimini, al termine delle premiazioni del Concorso Birra dell’Anno, che ha decretato le migliori birre artigianali italiane per ognuna delle 42 categorie brassicole in gara. Ritual Lab è nato come laboratorio nel 2011 a Formello, in provincia di Roma, da Roberto e Giovanni Faenza, padre e figlio innamorati del mondo brassicolo che vengono affiancati nel primo periodo dal mastro birraio Emilio Maddalozzo. Iniziano come Beer Firm, ma quattro anni dopo aprono il birrificio vero e proprio, che inizia presto ad ottenere premi e riconoscimenti in tutta Italia e nel 2019 viene rinnovato con una sala cottura da 25 ettolitri.

Al Concorso Birra dell’Anno 2020 hanno conquistato il primo posto con la Modern Pale Ale Head Space, la Oatmeal Stout Black Belt e l’Imperial Stout Papanero, in collaborazione con Voodoo Brewing, oltre ad essersi guadagnati la menzione d’onore con la Double Ipa Too Nerdy e la Session Ipa Nerd Choice. Nel corso della giornata sono stati consegnati i premi ai vincitori del Concorso Birra dell’Anno: i giudici dopo aver degustato le 2.145 birre iscritte alla competizione, hanno assegnato il trofeo alle tre birre migliori per ogni categoria, oltre ad una menzione d’onore riservata alle quarte e quinte classificate.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati che abbiamo ottenuto anche quest’anno grazie al Concorso, – spiega Simone Monetti, Direttore Operativo Unionbirrai – non solo perché il numero delle birre iscritte continua a salire, ma anche perché questa crescita va di pari passo con l’aumento della qualità. Le valutazioni assegnate dai giudici, oltre cento esperti provenienti da ogni parte del mondo, sono state in media molto alte, segno che il mondo della birra artigianale italiana sta andando nella direzione giusta.”

Durante Beer&Food Attraction sono previsti molti altri appuntamenti dedicati alla birra artigianale italiana: domenica alle 14.00 si parlerà del marchio Indipendente Artigianale e lunedì alla stessa ora dei birrifici agricoli italiani, ma in tutte le giornate sono previsti anche piccoli corsi rivolti agli appassionati e dedicati alle tecniche di degustazione, alla spillatura e alle nuove tendenze brassicole.

Elenco completo dei premiati per il Concorso Birra dell’anno 2020 Unionbirrai

cat. 1 – birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca e ceca (german e bohemian pilsner)

  1. Birra Mastino - 1291
  2. Vetra - Vetra Pils
  3. The Wall - Pills
  • Menzione Birrificio Legnone - Testa Di Malto
  • Menzione Altotevere - A-T Pils

cat. 2 – birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione europea (european lager, helles, zwickl, keller, dortmunder export)

  1. Birracruda - Helles
  2. Lzo - Cima
  3. Almond 22 - Oro dei Poveri
  • Menzione Opperbacco - Rusthell
  • Menzione Elvo - Helles

cat. 3 – birre chiare ed ambrate, bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, caratterizzate dall’evidente presenza di luppolo d'aroma e d'amaro di ispirazione americana (hoppy lager, imperial hoppy lager)

  1. La Piazza - American Jasper
  2. Birrificio Lariano - Bassa Marea
  3. Croce di Malto - German Wave
  • Menzione Soralamà - Bitrex California
  • Menzione Birrificio Artigianale Lievito e Nuvole - Hop2Space

cat 4 - birre chiare e ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico di ispirazione anglosassone (english golden ale, english pale ale)

  1. Barbaforte - San Lorenzo
  2. Fabbrica della Birra Perugia - Golden Jazz
  3. Birrificio Alveria - Blonde Ale
  • Menzione Birra dell’eremo - Nobile
  • Menzione Foglie d'erba - Haraban

cat. 5 – birre chiare e ambrate, fermentazione ibrida, basso grado alcolico di ispirazione tedesca o americana (kolsch, alt, california common, cream ale)

  1. Birra Elvo - Alterelvo
  2. Birrificio La Villana -  Frisco
  3. Birrificio Altavia - Mukkaevia Vol.2
  • Menzione Fabbrica della Birra Perugia - Don
  • Menzione Mfb Manfattura Birre Bologna - Kappa

cat. 6 - birre ambrate e scure, bassa fermentazione, basso grado alcolico di ispirazione tedesca (vienna, marzen, monaco, schwarz, dark lager)

  1. Les Bières du Grand St. Bernard - Balance
  2. Birrone - Scubi
  3. Couture - Vienna
  • Menzione Birrificio 4 Mori - Pozzo 9
  • Menzione Batzen - Dunkel

cat. 7 – birre chiare, ambrate e scure, bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione tedesca (bock, doppelbock, eisbock, hellerbock, maibock, strong lager)

  1. Birracruda - Bock
  2. Mukkeller - Wizzi
  3. Mastino - San Zen
  • Menzione Batzen - Bock
  • Menzione Oxiana - Hotbock

cat. 8 – birre ambrate, alta fermentazione, basso e medio grado alcolico, di ispirazione britannica (mild, british bitter, extra special bitter, irish red ale, british brown ale)

  1. Fabbrica Della Birra Perugia - Cosmo Rosso
  2. Birrificio Petroniano - Magda
  3. Birrificio L’orso Verde - Backdoor
  • Menzione Birra Del Bosco Foxtail
  • Menzione Ofelia Nevermild

cat. 9 – chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione anglosassone (english ipa)

  1. Beer In - Hop Hop
  2. Fabbrica della Birra Perugia - Suburbia
  3. Il Mastio - Mabon
  • Menzione B Four Beer - Devil
  • Menzione Birra Bellazzi - Soccia Vez

cat 10 - chiare, ambrate e scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (session apa, session aipa, session ipa)

  1. Hammer - Mini
  2. Altotevere - Mercy
  3. Crak - Mundaka
  • Menzione Ritual Lab - Nerd Choice
  • Menzione Argo - Turtle Bay

cat. 11 – chiare e ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (american pale ale)

  1. Ritual Lab - Head Space
  2. Birrificio Porta Bruciata - La Pallata
  3. Birrificio Dell’etna - Ulysses

cat. 12 – chiare e ambrate, alta fermentazione, medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (american ipa)

  1. Birrificio Lariano - American Hype
  2. Birrificio Argo - Hoppy Wan Kenobi         
  3. Crak - American Ipa Mosaic Tap Crak
  • Menzione Altotevere - Freezo
  • Menzione The Wall - Firewitch

cat. 13 – birre chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (double ipa, imperial ipa)

  1. Mc77 - Breaking Hops
  2. Pintalpina - Sbrega
  3. Birrificio Amerino - Masika
  • Menzione Birrificio Lariano - Clube
  • Menzione Ritual Lab - Too Nerdy

cat. 14 – birre chiare, alta fermentazione, basso e medio grado alcolico, con uso di frumento ed altriù  cereali, luppolate di ispirazione angloamericana (white ipa, american wheat)

  1. Birra Gaia - Grulla
  2. Porta Bruciata - Shantung
  3. Muttnik - Albina
  • Menzione Birrificio Epica - Kore

cat. 15 – birre ambrate e scure, alta fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (red ipa, brown ipa, black ipa)

  1. Eastside - Sera Nera
  2. Vecchia Orsa - Rye Charles
  3. Rurale - Red Zeppelin

cat. 16 – birre chiare, ambrate e scure, alta fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (speciality ipa; rye ipa, belgian ipa, aipa e apa fermentate a bassa)

  1. Lambrate - Robb De Matt
  2. Birra Bellazzi - Red Hot Hops Chili Peppers
  3. Brewfist - Space Frontier
  • Menzione Brewfist Caterpillar
  • Menzione Birranova - Rye Action

cat. 17 – chiare e ambrate, alta fermentazione, massicciamente luppolate in aroma, di ispirazione statunitense (new england ipa)

  1. Crak - Giant Double Step
  2. Crak - Pianura Padana
  3. Crak - Plain Of The Po

cat. 18 – strong ale di ispirazione angloamericana (english strong ale, american strong ale, scottish ale export, heavy scottish ale)

  1. Birrificio Artigianale Alba - Dogma
  2. Okorei - Tramalti
  3. Birra 100Venti - Sir Alestrong

cat. 19 – birre scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d'ispirazione anglosassone (porter, stout)

  1. Ritual Lab - Black Belt
  2. Foglie d'erba - Hot Night At The Village
  3. La Birrofila - Last Out
  • Menzione Birrificio Ventitrè - Urania
  • Menzione Fabbrica Della Birra Perugia - Chocolate Porter

cat. 20 – birre scure, alta fermentazione, basso grado alcolico di ispirazione americana (american porter, american stout)

  1. Mukkeller - Corva Nera
  2. Hammer - Bulk
  3. Birra Eretica - Dolcenera
  • Menzione Birrificio dei Castelli - Calix Niger
  • Menzione La Spezia Brewing Company - Scuriosa

cat. 21 – scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (robust/baltic porter, imperial porter, russian imperial stout)

  1. Ritual Lab - Papanero
  2. Mastino - Teodorico
  3. Hammer - Daarbulah
  • Menzione Foglie d'erba - Hot Night At The Village Robust Porter
  • Menzione Brewfist X-Ray

cat. 22 – alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (barley wine, olde ale, american barley wine)

  1. Brewfist - Vecchia Lodi 2018
  2. Crak - Mansueto 2017
  3. Crak Mansueto 2018
  • Menzione Baladin - Xyauyu Kentucky 2016
  • Menzione Almond 22 - Oak

cat. 23– birre chiare, ambrate e scure, alta fermentazione con lievito weizen, uso di frumento maltato, da basso ad alto grado alcolico di ispirazione tedesca (weizen, dunkelweizen, weizenbock)

  1. Batzen - Weisser Bock
  2. Birrificio Val Rendena - Brenta Brau Weizen
  3. Serra Storta - Bianca
  • Menzione Sguaraunda/La Bergamasca - Weiss
  • Menzione La Birrofila - Graz

cat. 24 – birre chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, con uso di frumento non maltato, di ispirazione belga (blanche, witbier)

  1. Mc77 - San Lorenzo
  2. Bibibir - Witaly
  3. Beha Brewing Company - Kermesse
  • Menzione Mastino - Altaluna

cat. 25 – birre chiare, alta fermentazione, basso gradazione alcolica, di ispirazione belga (belgian blond, belgian pale ale)

  1. Birralfina - Annozero
  2. Filodilana - Beeela
  3. Alveria - Eclipse

cat. 26 – birre chiare e ambrate, alta fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, di ispirazione belga (saison, biere de garde, farmhouse ale)

  1. Birrificio Amerino - Northup
  2. Diciottozerouno - Ocra
  3. La Spezia Brewing Company - Contadina

cat. 27 – birre chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione belga (belgian golden strong ale, tripel)

  1. Opperbacco - Quis Ut Deus
  2. Manerba - The Belgian Queen
  3. B94 - Santirene
  • Menzione Bibibir - Vedo Triplo
  • Menzione Birrificio Della Granda - Spirituale

cat. 28 – birre scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione belga (belgian dark strong ale, dubbel, quadrupel)

  1. Birrificio Artigianale Alba - Marte
  2. Retorto - Black Lullaby
  3. Kamun - Nucis
  • Menzione Birrificio Del Forte - Regina Del Mare
  • Menzione La Birrofila - Jeivù

cat. 29 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di spezie

  1. Foglie d'erba - Foglie Di Tè
  2. Foglie d'erba - Hot Night At The Village Breakfast Edition
  3. Mc77 - Fleur Sofronia
  • Menzione Picobrew - Road To Vallonia Etichetta Arancione
  • Menzione Il Conte Gelo - Nonno Gelo

cat. 30 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di caffè e/o cacao

  1. Mister B - Boodino
  2. Lambrate - Tiramisù Imperial Stout
  3. The Lure - Queen
  • Menzione Crak - Moka Ciok
  • Menzione Sagrin - Mattos

cat. 31 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di cereali speciali (compresi grani antichi)

  1. Terrantiga - Istadi
  2. Birranova - Arsa
  3. Magester - L’idea
  • Menzione Croce Di Malto - Piedi Neri
  • Menzione Bionoc - Birre Della Terra - Segalina

cat. 32 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico affumicate e torbate

  1. Birrificio La Gramigna - Diavola
  2. Les Bieres Du Grand St. Bernard - Rauch
  3. Rurale - Smoky
  • Menzione Eastside - Fumo Lento
  • Menzione Labi - Smoke’n Roll

cat. 33 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico affinate in legno

  1. El Issor - Elatan Rrk
  2. Batzen - Gran Fumè Cuvee
  3. Baladin - Xyauyu Kioke
  • Menzione Opperbacco - N.1
  • Menzione Fabbrica della Birra Perugia - Santa Ila

cat. 34 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso frutta

  1. Crak - Cantina Mirtilli
  2. Lariano - Mugnach
  3. Ofelia - La La Blend
  • Menzione Eastside - Sour Side Sour Cherry
  • Menzione El Issor - Agriotta

cat. 35 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di castagne

  1. La Ribalta - Iside
  2. Birrificio del Vulture - Druda
  3. Aleghe - La Brusatà
  • Menzione Birrificio 4 Mori - Pozzo 3
  • Menzione Beltaine - Beltaine Castagne Affumicate

cat. 36 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di miele

  1. Ibeer - Bee Bock
  2. Birra Elvo - Bock Di Natale
  3. Benaco 70 - Honey Ale
  • Menzione Birrificio Legnone - Molthoney
  • Menzione Birrificio del Forte - Cintura D'orione

cat. 37 – birre chiare, ambrate e scure, fermentazione alta, bassa o spontanea anche con uso di brettanomyces, da basso ad alto grado alcolico, caratterizzate dalle note acide (sour ale)

  1. Bionoc - Albicoppe
  2. Opperbacco - Nature Pesca
  3. Crak - Cantina Pesche 2018
  • Menzione Crak Cantina Pesche 2017
  • Menzione Ca Del Brado - Cuvee De Zrisa

cat. 38 – birre chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico salate e/o lattiche di ispirazione tedesca (berliner, gose)

  1. Evoqe Brewing - Evoqe Sour #1
  2. Batzen - Gosexy
  3. La Buttiga Craft Brewery - Goslar 1826
  • Menzione Evoqe Brewing - Luci Rosse

cat. 39 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di uva, mosto, vinacce, vino cotto di uve bianche (white italian grape ale)

  1. La Fenice - Brewine
  2. Birra Dell’eremo - Selva
  3. Filodilana - Fuori Dal Gregge
  • Menzione Morgana - Wine Not?

cat. 40 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di uva, mosto, vinacce, vino cotto di uve rosse (red italian grape ale)

  • Birra dell’eremo - Madra
  • Birrificio Del Forte - Il Tralcio
  • Mezzopasso - Biga Rosè
  • Menzione Carrobiolo - Mo’ Scanzati Azzo!
  • Menzione Birrificio Castagnero - H-Iga

Cat. 41 – Birre Chiare, Ambrate E Scure, Alta O Bassa Fermentazione, Da Basso Ad Alto Grado Alcolico Con Uso Di Uva, Mosto, Vinacce, Vino Cotto Di Uve Rosse O Bianche, caratterizzate Dalle Note Acide (Sour Italian Grape Ale)

  1. Opperbacco - Nature Terra Caprera
  2. Birrificio Italiano/Klanbarrique - Marzarimen
  3. Opperbacco - Nature Terra Fiore - Podere San Biagio
  • Menzione Birra dell’eremo - Selva Sour
  • Menzione Opperbacco - Nature Terra Emidio Pepe

cat. 42 – birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico di ispirazione libera e non rientranti in nessuna delle precedenti categorie (extraordinary ale / extraordinary lager)

  1. Nemus - Flora
  2. Carrobiolo - Italian Tomato Ale
  3. Birra dell’eremo - Onnetempo
  • Menzione Corce Di Malto - Helles Diablo
  • Menzione Carrobiolo - Senatrix

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

2) Gnocchi ripieni di baccalà mantecato, gamberi e spugnole

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search