Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il concorso il 02 Maggio 2012
di Fabrizio Carrera

Grande attesa per conoscere i migliori rosati d'Italia.

Mancano pochi giorni al verdetto sui vincitori del Primo Concorso Enologico Nazionale dei Vini Rosati d'Italia. L'elezione avverrà il 5 maggio nella città di Otranto alla presenza del ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Mario Catania, del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e dell'assessore all'Agricoltura della Regione Puglia Dario Stefàno. Nelle sale del Castello Aragonese tutto pronto quindi per il podio sul quale saliranno i vini selezionati lo scorso 21 e 21 aprile a Bari da una giuria di esperti. Più di 300 i campioni di vino rosato pervenuti da varie regioni del Paese. 

Ecco il programma dell'evento durante il quale verrà anche sottoscritta tra il ministro Catania e l'assessore Stefàno la dichiarazione congiunta della Fondazione Vini Rosati. 

Sabato 5 maggio 

Salette Espositive Primo Piano
9,30 - Inaugurazione della mostra 'Rosati di Puglia'

Sala Triangolare Piano Terra
9,30 - Arrivo e Registrazione dei Partecipanti
10 - Saluto del Sindaco di Otranto
10,15 - Inizio Tavola Rotonda conducono "Fede e Tinto" Rai Radio2 "Decanter"

Convegno "I Rosati e il loro Consumo" - introduce Davide Gaeta docente della Facoltà di Economia Università degli Studi di Verona- consigliere Accademia Italiana della Vite e del Vino. Partecipano: Mario Catania - ministro alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, Dario Stefàno, assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Federico Castellucci, presidente OIV Organisation Internationale de la Vigne et du Vin, Antonio Calò, presidente dell'Accademia Italiana della Vite e del Vino, Serge Dubois, presidente Union International Oenologues, Giuseppe Martelli, direttore Assoenologi

12 - Cerimonia di Premiazione dei Vincitori del Concorso Enologico Nazionale dei Vini Rosati d'Italia. Premiano Mario Catania, Nichi Vendola, Dario Stefàno.

12,30 - Dichiarazione congiunta del Ministro alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Mario Catania, e dell'assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Dario Stefàno, sulla costituzione della Fondazione Vini Rosati.

13 - Buffet e Degustazione Vini Rosati


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Savino Di Noia

Antica Cantina Forentum

Lavello (Pz)

1) Uovo in camicia tra sapori lucani

Sud Top Wine

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search