Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il concorso

Ragu di suino nero dei Nebrodi, provola dei Nebrodi, funghi e finocchietto selvatico.

Ecco gli ingredienti dell'arancina “Nebrodi” della Pasticceria Matranga Ettore ad aver conquistato la giuria del contest #arancinacreativa promosso da Cronache di Gusto che si è tenuto a Palermo presso il ristorante QuattroVenti Comfort Food di Gabriele Amato e dello chef Filippo Ventimiglia e che ha inteso celebrare quello che forse è il più noto simbolo del cibo da strada siciliano, in previsione del giorno di Santa Lucia, ricorrenza in cui la città di Palermo magnifica l’arancina. Un'arancina creativa, era stata la nostra richiesta per la gara del 3 dicembre, che stravolgesse la tradizione e lasciasse totale libertà alla fantasia, consentendo ai concorrenti di realizzare un’arancina fuori dalla produzione ordinaria, al fine di dimostrare la versatilità di questo famoso pezzo di rosticceria.

Come vi avevamo anticipato, l’edizione di quest’anno si è tenuta in forma ridotta per tenere conto delle disposizioni di sicurezza dell’attuale dpcm. Anche per questo motivo abbiamo deciso di limitare il numero dei partecipanti a sei, coinvolgendo i primi tre classificati della gara dello scorso anno, tutti di Palermo, e tre bar da noi selezionati della provincia. La giuria composta dal presidente Francesco Piparo, chef del ristorante Sicilò di Palermo, dalla giornalista Maria Antonietta Pioppo e dal direttore di Cronache di Gusto, Fabrizio Carrera, pur con molta difficoltà per via della varietà di scelta e dell’ottimo livello di qualità di tutte le arancine in gara, ha deciso di premiare la creatività della “E’ stata una bellissima esperienza – commenta Maria Antonietta Pioppo – E soprattutto è molto bello che, in un momento come questo, dalla crisi nasca un’opprtunità che dia spazio alla fantasia”. Continua lo chef Piparo “Confrontarsi con un tema come l’arancina non è mai semplice perché c’è dentro tanta tradizione ed si va a lavorare su un sapore molto noto al nostro palato. I concorrenti sono stati tutti molto bravi perché hanno arricchito il prodotto del territorio. E’ ovvio che alla fine ne abbiamo dovuto scegliere solo uno, però per noi è stata un’esperienza molto stimolante”.

I parametri di scelta hanno tenuto conto di panatura, qualità e cottura del riso, condimento, equilibrio e contrasto che, a detta dei giurati, è stato spesso l’elemento determinante di scelta in questo particolare format. Di seguito le altre arancine in gara che potrete trovare nei rispettivi bar da lunedì 7 dicembre e per tutte il periodo festivo:

  • Friend’s Bar a Terrasini – Riso profumato alla birra, zucchine, scamorza affumicata, ricotta di vacca cinisara, noci
  • Pasticceria Cerniglia a San Giuseppe Jato – Ricotta ed erbette
  • Pasticceria Delizia a Bolognetta – Pollo e curry
  • Sampolo 246 a Palermo – Carciofi, provola campana, cotto croccante, acciuga e crema di carciofi
  • Sfrigola a Palermo – Maremonti: olio al tartufo e gambero rosso di Mazara

Ospite della manifestazione Gianvito Gaglio, allievo dello chef Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi, che ha voluto omaggiare i presenti di un’arancina fuori gara condita con gambero rosso di Mazara, mozzarella di vacca cinisara, mandorle tostate e lime adagiata su una colatura di borragine e con i suoi fiori. Sponsor della manifestazione Olitalia, nel cui olio sono state fritte tutte le arancine in gara, e il birrificio Bruno Ribadi che ha allietato giuria e concorrenti con la degustazione delle proprie birre.

C.d.G

ALCUNE FOTO DELLA GARA

(Turi Cerniglia)


(Nicola Serra - Friends)


(Gianvito Gaglio)


(Giovanni Caracappa - Matranga)


(Enrico Gambino - Bar Sampolo)


(Emanuele Pizzurro - Sfrigola)


(La giuria: Maria Antonietta Pioppo, Francesco Piparo e Fabrizio Carrera )


(Foto di rito al termine della gara)


(Tutte le arancine in gara)


(L'arancina di Gaglio)


(L'arancina di Cerniglia)


(L'arancina di Friends)


(L'arancina di Lo Faso)


(L'arancina di Matranga)


(L'arancina di Sampolo)


(L'arancina di Sfrigola)

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

4) Ti porto al cinema

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search