Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il concorso il 29 Febbraio 2012
di C.d.G.

La Sicilia che piace alla Russia, quella rappresentata da Baglio di Pianetto. Pioggia di riconoscimenti alla cantina di  Santa Cristina Gela.

A conferirli uno dei più importanti importatori/distributori del mondo la Luding Trade. Due medaglie d’oro e una Gran Menzione ai tre rossi di punta del brand nato dall’intuizione del conte Paolo Marzotto, aggiudicate in occasione del Prodexpo 2012, la più grande manifestazione sull’agroalimentare nel Paese.

Oro quindi al Cembali 2006, Nero d’Avola in purezza e al Ramione 2007, blend questo di due territori agli antipodi della Sicilia, di Merlot proveniente dalle vigne di Santa Cristina Gela e di Nero d’Avola dalla tenuta di Noto. Al Carduni 2006, monovarietale di Petit Verdot, invece la Gran Menzione.

Le tre etichette made in Sicily hanno dato prova di sé in banchi d’assaggio alla cieca battendo vini francesi, spagnoli e cileni e italiani. Con questi premi la cantina è stata eletta dall’importatore partner dell’anno. Un traguardo che vede Baglio di Pianetto emergere come la migliore nell’immenso portafogli clienti che gestisce la compagnia. Questi i requisiti stabiliti dall'importatore necessari per la conquista del podio: affidabilità, chiarezza, puntualità, costanza e logistica.

La Russia come mercato emergente si conferma quindi tra i più favorevoli per il vino siciliano, soprattutto per i rossi. “E’ sempre il Nero d’Avola quello più conosciuto quello che esercita maggiore fascino, riferiscono dall'azienda, abbiamo avuto modo di riscontrare che la Sicilia rimane la regione più identificabile agli occhi del consumatore russo rispetto alle altre”.
 

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search