Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il premio il 07 Luglio2020
Vigna Rionda Ester Canale Rosso

I cento non si vedono molto spesso. Figurarsi due in contemporanea.

E invece gli esperti di Wine Enthusiast, hanno assegnato il massimo punteggio a due Barolo 2016. Si tratta del Barolo Docg Vigna Rionda Ester Canale Rosso 2016 e Barolo Docg Brea Vigna Ca' Mia di Brovia. Vigna Rionda è il vino-simbolo della famiglia Rosso e la massima espressione del territorio di Serralunga. Si tratta del cru che rappresenta i valori e l’impegno della Cantina Giovanni Rosso. E stiamo parlando di un vino che a New York viene venduto a mille dollari a bottiglia. Vigneti di proprietà a Serralunga d’Alba, lavorati da oltre un secolo dalla famiglia Rosso che, di generazione in generazione, ha saputo valorizzare le zone meridionali e settentrionali del comune attraverso grandi cru, tra cui Vigna Rionda, Serra e Cerretta. Un impegno mai concluso che parte dall’inizio degli anni '80 quando Giovanni Rosso insieme alla moglie Ester Canale ristruttura gran parte dei vigneti con impianti innovativi atti a produrre solo uve di grande qualità. Sono poi gli anni 2000 a dare la svolta, quando il figlio Davide Rosso, dopo importanti esperienze in Italia e all’estero, inizia ad occuparsi personalmente della vinificazione e dell’affinamento dei vini con un unico obiettivo: "il vino deve essere la perfetta copia del suo terroir". Oggi la Cantina è una realtà poliedrica, capace non solo di produrre vini di altissima qualità, ma anche di costruire in piena autonomia ogni singolo tassello produttivo e commerciale: dalla vigna allo studio delle etichette, fino alle degustazioni finali che vengono fatte internamente da tutto il team. "Da sempre la particella 251 P del cru Vigna Rionda rappresenta un mito per i grandi collezionisti di tutto il mondo. Questi fantastici 100 punti di Wine Enthusiast sono il riconoscimento alla totale dedizione perpetuata dalla mia famiglia sin dal 1934" dice Davide Rosso dopo la pubblicazione della classifica Wine Enthusiast. Non solo vigna Rionda, ma anche tre dei preziosi cru di Giovanni Rosso quest’anno ottengono altissimi punteggi secondo Wine Enthusiast: c’è il Barolo Docg Cerretta 2016 con 97 punti, un vitigno appartenente alla famiglia sin dal 1920. Anche il Barolo Docg Serra 2016 ottiene 97 punti per un vino potente e strutturato. Infine il Barolo Docg del Comune di Serralunga d’Alba 2016 con 96 punti, che esprime allo stesso modo le peculiarità del terroir della cittadina piemontese.

Nelle terre del Barolo si trova anche un'altra famiglia legata al vino da sempre: i Brovia. L’Azienda nasce nel lontano 1863 ed ha sede in Castiglione Falletto. Da sempre molto attenti all’importanza del "terroir" è riuscita, nel tempo, a selezionare e quindi ad acquistare grandi vigne nella zona del Barolo: Rocche, Villero e Garblèt Suè in Castiglione Falletto e Ca’ Mia e Brea in Serralunga d’Alba. Di qui la filosofia dell’Azienda di proporre una serie di Baroli di grande personalità prodotti e vinificati tutti nella stessa maniera, ma con caratteristiche ben marcate, sempre molto distinti tra loro.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

4) Olio e vino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search