Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il progetto il 17 Aprile2013

 

Con il protocollo 2013 il  Consorzio di Tutela del Proseco Conegliano Valdobbiadene dice stop ai prodotti di maggiore tossicità, quelli di fascia rossa.

Ecco il nuovo manuale di autodisciplina che si sono voluti dare i produttori associati per praticare una viticoltura sempre più sostenibile e per garantire la qualità e l’espressione territoriale dei vini. E' stato adottato a partire dal 2012 su un areale di 600 ettari. E adesso esce una nuova edizione con più regole a tutela della natura. Con il protocollo 2013 il Consorzio ha voluto bandire la maggior parte dei fitofarmaci. Un orientamento bio che si è voluto condividere direttamente con  le aziende produttrici di queste sostanze mettendole a parte delle direttive. “I prodotti antiperonosporici di fascia rossa passano da 19 a quatto - spiega  Filippo Taglietti, tecnico del Consorzio - mentre gli antioidici della stessa categoria da otto a uno”.  Sono invece ammessi molti  composti di classe tossicologica Nc o Xi, a basso impatto. Si è notevolmente  abbattuto l’uso dei prodotti a base Mancozeb. Altra novità del nuovo protocollo è l’indicazione dell’intervallo di sicurezza, ovvero dei giorni che devono intercorrere fra l’ultimo intervento con il prodotto specifico e la raccolta delle uve, e l’indicazione del buffer zone utile per definire i confini da osservare durante l’intervento fitosanitario per evitare la dispersione del prodotto nelle aree circostanti.

Il protocollo è stato assunto per assicurare le migliori condizioni di salute del vigneto e di chi vi lavora e preservare l’alta qualità delle uve, tanto che le aziende imbottigliatrici del territorio richiedono ai propri conferitori come prerequisito il rispetto del Protocollo, pena il mancato acquisto delle uve. Per dare una corretta informazione sul protocollo e portarlo a conoscenza anche dei cittadini il Consorzio ha organizzato un calendario di incontri sul territorio in collaborazione con le associazioni di categoria, i Comuni. Questo vademecum per i produttori rientra nel più ampio progetto di tutela della bellezza paesaggistica e della tradizione del territorio sostenuto e portato avanti dal Consorzio in vista anche della candidatura del distretto a patrimonio dell'Unesco proposta nel 2008. Missione che ha visto raggiungere un importante traguardo nel 2010 con l'inserimento nella lista ufficiale dei siti italiani candidati. 



 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Bufi

La Gattabuia

Matera

3) Barbabietola al cartoccio

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search