Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 24 Ottobre2020

di Federico Latteri

Tenuta Valle delle Ferle è una giovane azienda nata nel 2016 per volontà di Claudia Sciacca e Andrea Annino, due ingegneri trentenni che rilevano un palmento del Diciottesimo secolo circondato da vigneti, iniziando un progetto che mira a raccontare il territorio attraverso i suoi vini.

Rispetto per la natura, tutela del paesaggio e grande attenzione nei confronti della Storia e delle tradizioni sono i cardini della filosofia produttiva. Ci troviamo a Caltagirone in provincia di Catania, nella parte settentrionale dell'area della Docg Cerasuolo di Vittoria. Si tratta di una zona collinare il cui clima è caratterizzato da forti escursioni termiche tra il giorno e la notte.

(Claudia Sciacca e Andrea Annino)

La proprietà si estende per 15 ettari di cui 10 vitati nella contrada che dà il nome all'azienda: Valle delle Ferle. Le vigne hanno oltre quarant'anni di età e seguono il sistema d'impianto di una volta, sono cioè “ammiscate” perchè costituite da piante di Nero d'Avola e Frappato che si alternano in maniera casuale nello stesso filare. Vengono fatte circa 12 mila bottiglie l'anno.

Sono 4 le etichette commercializzate: un Cerasuolo di Vittoria Docg, un rosso da Nero d'Avola, uno da Frappato e un rosato da entrambe le varietà. Abbiamo degustato il Cerasuolo di Vitttoria Docg 2017, il vino che a nostro parere esprime in maniera più completa il legame con il territorio di provenienza. E' fatto con percentuali uguali di uve Nero d'Avola e Frappato.

I vigneti, coltivati in biologico, sono situati ad un'altitudine di 400 metri sul livello del mare. Presentano una densità di 4 mila ceppi per ettaro con rese che si attestano intorno ai 20 quintali. Le viti, allevate a cordone speronato, si trovano su un suolo di origine alluvionale prevalentemente sabbioso-argilloso, ricco di scheletro. La vendemmia viene eseguita manualmente con un'accurata selezione dei grappoli.

In cantina si procede secondo la tradizione che prevede di lavorare insieme le due varietà non vinificandole separatamente. Si effettua una fermentazione a temperatura controllata in serbatoi di acciaio inox con 8-10 giorni di macerazione sulle bucce. Il Cerasuolo affina in acciaio per 18 mesi e poi in bottiglia per un periodo di uguale durata. Versato nel calice, offre un colore rosso rubino di buona intensità con una sfumatura porpora sull'unghia.

Ha un naso variegato nel quale i profumi fruttati di ciliegia matura, lampone, fragoline e melagrana si fondono perfettamente con una delicata speziatura e un cenno floreale. Già nella fase olfattiva appare chiara un'espressività priva di forzature che si distingue per naturalezza e pulizia. Il sorso è disteso, molto ben equilibrato, morbido, vellutato e persistente. Le note fresche della frutta dominano il gusto. E' completo, spontaneo e piacevole. Può essere abbinato a primi piatti dal gusto ricco come le tagliatelle al ragù, a varie pietanze a base di carne e a formaggi a media e lunga stagionatura.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Tenuta Valle delle Ferle
Contrada Valle delle Ferle - Sp 39 i Km 8 - Caltagirone (Ct)
T. 328 8359712
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.valledelleferle.it

IL VINO IN PILLOLE

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

4) Olio e vino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search