Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 20 Novembre2021

Colli di Luni Doc 

di Federico Latteri

Ci troviamo in provincia di La Spezia, nella Lunigiana, all'interno di un'area situata tra il Mar Ligure e le Alpi Apuane. Qui la vicinanza della costa con le montagne genera condizioni climatiche uniche con la presenza di una ventilazione costante, inverni mai troppo rigidi, estati non particolarmente calde e buone escursioni termiche tra il giorno a la notte. Cantine Lunae nasce nel 1966 per volontà di Paolo Bosoni con un preciso obiettivo: portare avanti una vitivinicoltura di alta qualità nei Colli di Luni.

(La famiglia Bosoni)

Oggi con lui in azienda ci sono i figli Diego e Debora, la moglie Antonella e altri componenti della famiglia. I vigneti, 65 ettari in totale, sono costituiti da tanti piccoli appezzamenti che al massimo raggiungono i 2-3 ettari, aspetto che la famiglia Bosoni ha voluto mantenere per conservare l'integrità del paesaggio. Ci sono inoltre un centinaio di conferitori locali che gestiscono altri 20 ettari vitati.

Riguardo alla conformazione del territorio nel quale si trovano le varie parcelle possiamo distinguere tre zone: una fascia collinare che si spinge fino a 300 metri sul livello del mare, costituita da terrazzamenti e piccole piane e caratterizzata da un suolo antico, ricco di scheletro, con notevole presenza di componenti rocciose (da qui arrivano le uve per i vini più importanti); una fascia pedecollinare che presenta pendenze più dolci e un terreno alluvionale di medio impasto; la piana di Luni, una zona prevalentemente sabbiosa.

La filosofia aziendale è rivolta alla valorizzazione dei terroir e dei vitigni tradizionali come il Vermentino, l'Albarola e il Vermentino Nero. Dalle cantine vengono fuori 500 mila bottiglie l'anno. La gamma dei vini coniuga qualità e varietà, rappresentando le diverse espressioni di questo piccolo lembo della Liguria. Ci è piaciuto molto il Colli di Luni Doc Vermentino Etichetta Nera 2020. Prodotto per la prima volta nel 1992, nasce con la precisa idea di mostrare le reali potenzialità del vitigno in questo territorio. Occupa un posto importante tra le etichette di Cantine Lunae, come spiega Diego Bosoni :”Sono particolarmente legato a questo vino per quello che ci ha permesso di fare. Ha dimostrato il valore del lavoro di mio padre e ha fatto conoscere l'azienda al di fuori della nostra regione”.

E' ottenuto dal Vermentino proveniente dai migliori vigneti dell'annata, selezionati nella fascia collinare di Castelnuovo Magra e Ortonovo. L'età media delle viti è di 35 anni. Il sistema di allevamento utilizzato è il guyot, mentre le rese si attestano intorno ai 70 quintali per ettaro. Le uve, raccolte manualmente a metà settembre, vanno incontro a 48 ore di macerazione a freddo a cui segue la fermentazione a temperatura controllata. Il vino affina in serbatoi di acciaio inox fino a marzo-aprile dell'anno successivo alla vendemmia.

Osservandolo nel calice, notiamo un colore giallo paglierino chiaro, vivo e luminoso. E' pulito, profondo e variegato all'olfatto con profumi di fiori bianchi tra i quali distinguiamo il gelsomino, delicate note di frutta esotica, un tocco agrumato che ricorda il lime e sentori di erbe aromatiche come rosmarino e menta selvatica. E' evidente il carattere mediterraneo che però qui assume una connotazione più specifica, richiamando il territorio di origine con tratti particolarmente fini e delicati, specchio di un luogo in cui mare e montagna interagiscono. Il sorso, agile e dinamico, risulta animato da un'ottima spinta acida e, soprattutto, da un'evidente scia sapida che lo rende piacevolissimo. Non manca una buona struttura. Molto lungo e leggermente salmastro il finale. E' un vino davvero ben fatto che darà il meglio di sé con la cucina di mare. Abbinatelo ai piatti che più vi piacciono, facendo ricorso anche ad un pizzico di fantasia, non vi deluderà.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Cantine Lunae-Bosoni
Via Palvotrisia, 2 - Castelnuovo Magra (Sp)
T. 0187 693483
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cantinalunae.com

IL VINO IN PILLOLE 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Elio Mariani

Checchino dal 1887

Roma

1) Trippa alla romana

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search