Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 01 Ottobre2022

di Federico Latteri

Ci troviamo a Cologne, piccolo centro della provincia di Brescia situato nell'estremità occidentale dell'area della denominazione Franciacorta.

Qui, ai piedi del Monte Orfano, sorge Turra, azienda vitivinicola a conduzione familiare nata nel 2011 per iniziativa di Roberto Turra, che, dopo aver costatato la grande qualità delle uve prodotte nei terreni di proprietà, decise di abbandonare le altre colture che stava portando avanti per dedicarsi esclusivamente ai vigneti. Oggi i Franciacorta vengono fatti secondo una precisa idea: curare ogni minimo dettaglio sia nella conduzione della vigna che nella vinificazione al fine di esaltare al massimo le caratteristiche del territorio.

La superficie vitata si estende per 12 ettari, 5 di proprietà che si trovano in gran parte nei dintorni della cantina a Cologne e 7 in affitto pluriennale, localizzati tra i comuni di Adro, Erbusco e Corte Franca. Sono tutti coltivati in biologico, anche se in etichetta non è presente la certificazione. Nella zona situata ai piedi del Monte Orfano il suolo è calcareo, gessoso e ricco di sali minerali, mentre nelle altre parcelle sparse per la Franciacorta ci sono i tipici terreni di natura morenica.

Lo Chardonnay è il vitigno maggiormente utilizzato. Lo troviamo in purezza in tutti i vini ad eccezione del Rosè Brut che viene fatto con il Pinot Nero. Ogni anno vengono prodotte 40 mila bottiglie di Franciacorta Docg, divise tra le etichette delle diverse tipologie, alle quali si aggiungono circa 2 mila bottiglie di Curtefranca Bianco. Degustiamo il Franciacorta Docg Brut, la cuvée che forse rappresenta meglio lo stile di Turra, racchiudendo in sé l'interpretazione di diversi terroir.

E' ottenuto da uve Chardonnay cento per cento provenienti dai vari vigneti dell'azienda. La vinificazione delle basi spumante viene effettuata in acciaio. La spumantizzazione prevede un periodo di affinamento in bottiglia sui lieviti di almeno 24 mesi (la sboccatura del campione da noi degustato è stata fatta nel settembre del 2021). Il dosaggio è molto basso, sotto i 3 grammi di zucchero per litro.

Nel calice questo Franciacorta si presenta di colore giallo paglierino con un perlage diffuso, fine e persistente. Ha un naso di buona intensità fatto di sentori floreali, frutta a polpa bianca, una nota di agrume candito e un tenue tocco di pasticceria che ricorda l'amaretto. Il profilo appare sobrio e armonico. Il sorso, fresco e ben calibrato nella struttura, mostra un ottimo equilibrio tra l'acidità e le componenti morbide. Teso e citrino il finale.

Si tratta di un vino spumante dotato di una precisa personalità, espressa attraverso una combinazione tra freschezza e consistenza gustativa che lo rende adatto a numerosi abbinamenti. E' ottimo come aperitivo, sebbene, a nostro parere, dà il meglio di sé a tavola. Bevetelo con antipasti, primi e secondi leggeri della cucina di mare, oppure con pietanze della cucina di terra dal gusto delicato come risotti, zuppe e vellutate di verdure.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Turra
Via Predari - Cologne (Bs)
T. 338 3655489
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.turrafranciacorta.it

IL VINO IN PILLOLE

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Carmine di Donna

www.carminedidonna.it

3) Bignè con croccante e crema pasticcera

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search