Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi

Andrea Camaschella

Marina V. Carrera

Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone

Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri

Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi

Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri

Enzo Raneri

Mauro Ricci

Emanuele Scarci

Marco Sciarrini

Sara Spanò

Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli

Maristella Vita

Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 03 Novembre 2018
di C.d.G.

di Federico Latteri

Baglio Bonsignore è una giovanissima azienda situata nella parte sud orientale della provincia di Agrigento.

Nasce nel 2016, quando Luigi Bonsignore, manager da più di 25 anni e la moglie Debora Greco, impegnata nella cantina della propria famiglia fino a qualche anno fa, acquistano una tenuta di 13 ettari e mezzo con un baglio risalente a fine '700 nel territorio di Naro per realizzare il loro progetto imprenditoriale nel settore dell’enoturismo.

Si tratta di un sogno, una nuova sfida, nella quale le capacità manageriali si fondono con i valori familiari, le tradizioni del luogo e la passione per la natura. Gli ettari vitati sono sette più altri tre e mezzo in fase di reimpianto. L’obiettivo è duplice, produrre vini di qualità e realizzare una struttura turistica di alto livello dagli antichi fabbricati presenti nella proprietà che, appena ristrutturati, ospiteranno un relais e un ristorante.

In questo modo potrà essere fornita ai visitatori un’esperienza completa in questo bellissimo angolo della Sicilia. Le attività del settore vitivinicolo sono dirette da Tonino Guzzo, enologo esperto che ben conosce sia questi luoghi che i vitigni autoctoni dell’Isola. Annualmente vengono fatte circa 40 mila bottiglie, divise tra le tre referenze che compongono la gamma: il Cubburo, un rosso da Nero d’Avola (70%) e Syrah (30%), l’Oi, un Grillo Doc Sicilia e l’Io, un Nero d’Avola in purezza, sempre Doc Sicilia.

Di quest’ultimo abbiamo degustato il 2017, primo millesimo prodotto, disponibile sul mercato da pochi giorni. Le uve provengono da vigneti a spalliera con rese di settanta quintali per ettaro. La vinificazione prevede una macerazione con le bucce di sei-otto giorni, durante la quale vengono effettuati quotidianamente diversi rimontaggi. Successivamente si fa la fermentazione malolattica. Il vino affina in acciaio per otto mesi e per altri tre in bottiglia.

Nel calice presenta un colore rosso rubino carico con unghia porpora. Ha un naso pulito e di buona intensità dominato dal carattere varietale che testimonia la sua giovinezza. Profumi di frutta con la prugna matura in evidenza vengono arricchiti da un cenno speziato. Il sorso è fresco, snello, provvisto di tannini delicati e discreta lunghezza. E’ un rosso che si distingue per piacevolezza e bevibilità, avendo già un buon equilibrio e una struttura che non risulta mai eccessiva. Andrà avanti nel tempo, evolvendo per qualche anno. Può essere abbinato ad arrosti di carne di vario genere, primi piatti dal gusto ricco, preparazioni tipiche della cucina siciliana come il falsomagro o la caponata di melanzane e formaggi con media e lunga stagionatura.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Bonsignore Baglio e Vigne
Strada statale 410 Dir - Naro (Ag)
tel. +39 335 7660491
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

IL VINO IN PILLOLE

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search