Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'evento il 09 Gennaio2014

Pino Cuttaia sarà l’unico chef a rappresentare l’Italia al  Madrid Fusión, il Congresso internazionale di gastronomia che si svolgerà nella capitale spagnola dal 27 al 29 gennaio.

Il tema scelto per questa dodicesima edizione è “Mangiare nelle città”. Si parlerà dei trend della cucina nelle grandi metropoli come nelle cittadine e lo chef due stelle Michelin di Licata, in provincia di Agrigento, racconterà la sua versione di un cibo da strada strettamente legato alla memoria, alle origini.
Per Cuttaia è la prima partecipazione all’appuntamento spagnolo al quale saranno presenti 100 chef di quindici nazioni: l’invito a prendervi parte è giunto dopo un pranzo degli organizzatori nel suo ristorante e una chiacchierata.

“Il messaggio che voglio portare a Madrid, terra d’innovazione per la cucina moderna – dice Cuttaia – è legato al percorso del cuoco.  Dopo l’illusione delle cose, dopo il gioco, dopo l’innovazione, il cuoco vuole tornare alle origini, al luogo da cui parte e si sviluppa l’energia. Vuole tornare alla madre, ai suoi gesti elementari in cucina che poi elementari non sono affatto perché sono carichi di amore, cura, passione. Porterò, ad esempio, il mio “Polpo sulla roccia” e la novità sarà l’imperfezione che è quella che rimanda al gesto della madre: un nocciolo di limone che cade sopra al polpo. Per molti – spiega – rappresenta qualcosa da togliere. Per me è il seme dal quale ha origine la vita. L’imperfezione come valore aggiunto”.

Il focus dell’intervento di Cuttaia, previsto per mercoledì 29 e intitolato “Il mare, lo chef in bianco e nero”,  sarà incentrato anche sull’attenzione ai prodotti, alle materie prime.  “Dopo il divertimento della sofisticazione, il cuoco ha bisogno di ritornare alle cose naturali - dice -. La gente si aspetta ancora il gioco a tavola ma bisogna fare attenzione ai prodotti. Con alcuni si può giocare. Altri devono essere rispettati per quello che sono. Il bianco e nero del titolo fa riferimento al ricordo, alla memoria, come una fotografia che abbia perso i colori ma della quale si vedono nitidamente i tratti, la forma. E parlando di memoria, cosa c’è di più emozionante del tornare bambini? E questo ci riporta ancora alla madre: la vera cucina – conclude – è nei suoi gesti”.

Clara Minissale

Per maggiori info sul Madrid Fusión e per il programma degli interventi: www.madridifusion.net

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search