Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'evento il 20 Maggio2022

Parte in grande stile il Concours Mondial de Bruxelles a Rende, e non poteva essere altrimenti nell’edizione che riporta il vino nella sua terra madre.

“Alle origini del vino” è infatti il filo conduttore della ventinovesima edizione dell’evento, che omaggia i cittadini calabresi con un palinsesto denso di attività e degustazioni. Se le attività legate al concorso, che vede partecipare 7.376 etichette da 40 paesi del mondo, riguardano solo la prestigiosa giuria, al pubblico locale sono riservate degustazioni, convegni e molto altro. L’obiettivo è quello di celebrare il legame inscindibile tra il territorio calabrese e la nascita e diffusione della vite, offrendo spunti di riflessione e momenti di convivialità attraverso i prodotti d’eccellenza enogastronomica regionale e non solo.

Già ieri, 19 Maggio, giornata d’inaugurazione del Concours Mondial de Bruxelles, Valerio Capparelli, giornalista enogastronomico ed esperto di marketing territoriale, ha coordinato “Il Vino e i Giovani: Analisi di una Filiera tra Comunicazione, Lavoro, Salute e Futuro”, un coinvolgente convegno sul rapporto in continua evoluzione tra vino e giovani, nuova frontiera del consumo enologico. L’incontro è iniziato alle 16:00 al Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione di Unical, ed ha ribadito l’importanza dei mercati vitivinicoli di qualità nel bere territoriale e consapevole. L’appuntamento ha rilevato grande entusiasmo e partecipazione da parte del pubblico di ragazze e ragazzi appassionati e non solo, confermando ulteriormente la simbiosi tra la Calabria e i suoi abitanti e la tradizione vitivinicola.

Molteplici invece gli appuntamenti in programma nella giornata odierna. Nella Sala Nova del Palazzo della Provincia di Cosenza, Luca Grippo, giornalista Wine&Food, terrà due appassionanti convegni. Il primo appuntamento alle 17,30 con “Il turismo enogastronomico, palcoscenico della Calabria Straordinaria”, un viaggio attraverso la sorprendente biodiversità della Calabria e le sue innumerevoli eccellenze enogastronomiche. In partenza alle 19 invece, “Salute – quando il vino può allungare la vita”, un focus dedicato ai benefici che il vino può apportare alla salute umana. Contribuiranno ai convegni, tra gli altri, Gianluca Gallo, assessore Agricoltura, Risorse Agroalimentari e Forestazioni Regione Calabria, e Giacomo Giovinazzo, dirigente generale Dipartimento Agricoltura Regione Calabria.

Nel ricco palinsesto della seconda giornata del Concours Mondial de Bruxelles spicca un altro imperdibile appuntamento. Dalle 17,0 alle 20, nella splendida cornice della Villa Vecchia (corso Umberto I) l’anteprima della prima edizione del Cosenza Wine District, a cura di Open Stage in collaborazione con il comune di Cosenza. Si tratta di un assaggio del percorso enologico in programma nei due giorni successivi, con una degustazione di vini calabresi accompagnata da dj set. Cosenza Wine District, in programma il 21 Maggio dalle 17 alle 24 e il 22 Maggio dalle 12 alle 21, sarà un percorso turistico ed enologico atto a valorizzare gli spot più affascinanti della città e le eccellenze vitivinicole locali. Per partecipare è necessario ritirare calice e portacalice ed iniziare ad esplorare le cantine presenti lungo il percorso, grazie al ticket che permette di degustare fino a cinque vini.

Ancora, nelle giornate del 21 e 22 Maggio sarà protagonista un’altra serie di degustazioni, questa volta fuori città. L’Enoteca Regionale Strade del Gusto Calabria organizza #tuttiincalabria, l’evento-degustazione delle etichette vincitrici del Concours presso le cantine calabresi aderenti. Sarà un’occasione irrinunciabile per il pubblico di appassionati, che avrà la possibilità di assaggiare le etichette insignite del prestigioso premio. Un ulteriore spunto di riflessione e dialogo sulla viticoltura calabrese sarà offerto da “Vitigni autoctoni di Calabria, un viaggio senza tempo”. Il convegno, realizzato in collaborazione con Arsac – Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese – si terrà il 21 Maggio alle 18 nella Sala Nova del Palazzo della Provincia di Cosenza e si focalizzerà sull’esperienza dell’Arsac nella ricerca e conservazione dei vitigni autoctoni e sulla zonazione viticola e vini Dop e Igp in Calabria. Ancora una volta l’incontro sarà moderato da Luca Grippo e vedrà la partecipazione di Gianluca Gallo, Giacomo Giovinazzo e altri ospiti.

Masterclass, degustazioni e banchi d’assaggio saranno i protagonisti dell’ultima giornata del Concours Mondial de Bruxelles a Rende, domenica 22 Maggio. Oltre a Cosenza Wine District e #tuttiincalabria, altri due imperdibili appuntamenti renderanno omaggio all’antica tradizione vitivinicola, e non solo, della Calabria. Alle 19, nei saloni dell’Enoteca Regionale, avrà inizio “Magna Grecia Metodo Classico – Gli Spumanti Autoctoni del Sud”, una masterclass con degustazione dei migliori spumanti da vitigni autoctoni del sud prodotti con metodo classico. Stesso luogo e stessa ora per “Oro di Calabria – Degustazione di Oli d’Eccellenza Calabresi”. La degustazione, realizzata con la partecipazione dei produttori dei Consorzi calabresi, celebrerà un’altra vocazione millenaria del suo territorio, quella oleica. La Calabria è infatti la prima regione in Italia in termini di superficie a uliveto ed è senz’altro tra le più ricche di cultivar di olive nel nostro Paese.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search