Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 09 Ottobre2011

Arancini, cannoli di melanzane, filetti di pesce spatola, sfincione. Sono solo alcuni dei piatti nei quali si sono cimentati gli allievi stranieri che hanno partecipato al corso organizzato e tenuto da Faith Willinger, nota gastronoma che si divide tra l’America e l’Italia.

A Sicilian Culinary Adventure, il titolo del corso. La location, l’azienda siciliana vitivinicola Cos di Vittoria. “Per noi – commenta Maria Antonella Arangio - è stata una bella esperienza ed è stata anche l’occasione per poter far conoscere il nostro territorio non solo da un punto di vista enogastronomico, ma anche culturale. Abbiamo abbinato infatti delle escursioni presso gli scavi di Kamarina, purtroppo da tempo privi di ogni cura, ma che hanno una grande importanza dal punto di vista storico del nostro territorio e in particolare per Vittoria”.

Arte culinaria dunque, territori, cultura e buon vino. Questi gli “ingredienti” del corso della durata di cinque giorni che si è concluso a fine settembre. L’idea è partita da Giusto Occhipinti dell’azienda Cos. “Mio amico ed eccezionale produttore di vini biodinamici. – esordisce Willinger – E’ andata molto bene, il corso si è rivelato interessante e divertente nello stesso tempo. La soddisfazione è da parte di tutti. Il cibo ed il buon vino siciliano sono irresistibili, oltre ai vostri territori. La Sicilia è una terra molto ricca”.  Nelle vesti di insegnanti i migliori chef dell’isola. Come Accursio Craparo de La Gazza Ladra di Modica o Pino Cuttaia de La Madia di Licata (foto sotto).

Durante il corso Angela Occhipinti ha anche tenuto una lezione sul vino.

S.P.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search