Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 02 Maggio2022

di Michele Pizzillo

E’ un incontro di degustazione e di promozione dei vini di Puglia a Milano.

L’iniziativa è dell’Associazione Go Wine che il prossimo 3 maggio, presso NH Hotel Touring Milano (Via Ugo Tarchetti 2), a partire dalle ore 16 e fino alle ore 18, ha programmato un’anteprima dei vini prodotti da alcune cantine pugliesi e riservata esclusivamente agli operatori professionali qualificati (dai giornalisti del settore enogastronomico a soggetti riconosciuti che operano in enoteche, ristoranti, wine bar, con la presenza di una sola persona per locale) per poi prevedere due turni – 18/20 e 20/22 - di apertura del banco d’assaggio al pubblico di enoappassionati. Sarà sicuramente una serata interessante intanto per le scelte dell’Associazione Go Wine finalizzate alla valorizzazione dell’enografia regionale dell’Italia. Arrivando, così, al turno della Puglia che è una regione con una storica importante di vocazione per la viticoltura ed anche sempre in evoluzione. Tant’è vero che negli ultimi 15 anni in particolare, la Puglia è stata protagonista di una significativa crescita, da un lato valorizzando le varietà autoctone, dall’altro registrando l’affermazione di molte cantine, dalla Daunia al Salento, sempre nel segno della ricerca della qualità e di una identità produttiva. Le cantine partecipanti al banco d’assaggio rappresentano diversi territori di produzione e danno conto della ricchezza della viticoltura della regione. Come, scorrendo un primo elenco delle aziende partecipanti, Conti Zecca di Leverano, che con i suoi 320 ettari di vigna e una produzione media di 2,8 milioni di bottiglie, è un’azienda che sta a pieno diritto nella storia viticola della Puglia anche per la proposta di vini di qualità- rappresentativi del patrimonio viticolo del Salento - caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Mentre D’Alfonso del Sordo di San Severo, propone una sintesi del vigneto che caratterizza il Nord della Puglia. E San Severo, a Milano, sarà rappresentato anche da D’Araprì che è stata la prima cantina pugliese a produrre solo bollicine con il metodo classico e utilizzando uve tipiche del territorio. I Pastini di Locorotondo è una cantina che si trova a cavallo della terra di due storiche doc di bianchi pugliesi, Locorotondo e Martina. Placido Volpone di Ordona, nel foggiano, ha una storia singolare perché nasce da un rapporto di amicizia lungo decenni tra l’attore Michele Placido e Domenico Volpone che nel 2018 è arrivata alla creazione di questa cantina che è, anche, la prima al mondo a certificare la filiera del suo vino Falanghina su Blockchain e, quindi, vino a “km 0 virtuale”.

Le altre cantine che saranno presenti all’incontro milanese sono le foggiane Domus Hortae di Orta Nova, Leonardo Pallotta di San Severo e Cantine Massimo Leone di Foggia; le baresi Terrecarsiche di Castellana Grotte e Tenuta Viglione di Santeramo in Colle; Lama di Rose di Crispiano; e le salentine Menhir Salento di Bagnolo del Salento e Podere Don Cataldo di Leverano. L’evento, fanno sapere dalla sede di Go Wine, ad Alba, si svolgerà in sicurezza e con il rispetto delle disposizioni in corso nel periodo della manifestazione e, ovviamente, con numeri contingentati e su prenotazione, degli accessi. Per questo la degustazione verrà divisa in 3 turni a cui sarà obbligatorio attenersi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

1) Tartelletta di stagione

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search