Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 15 Novembre2012

Amate le sfide all’ultimo bicchiere? Siete in grado di riconoscere un vino alla cieca? Conoscete le storie di vita delle vigne e dei vini?

Allora Play Wine è il gioco che fa per voi. Nato e pensato in casa Tasca d’Almerita - nome solido e conosciuto dell’enologia siciliana, ma anche grande fucina di idee e sperimentazioni - Play Wine vuole essere un modo diretto e personale di narrare il vino. Un metodo originalissimo di educare alla conoscenza di Bacco, divertendo attraverso l’espressione più nobile e completa dell’attività ludica: il gioco da tavola. Il procedimento è semplice: un driver  sceglie i vini, gestisce il gioco (e accompagna gli amici bevitori a casa) mentre i concorrenti muniti di schede descrittive si confrontano sui profumi, sulle note caratteristiche di una varietà o di un territorio, sulla gradazione alcolica, insomma su tutto quello che fa parte dell’universo vino attraverso una sfida che chiama alla ribalta l’audacia del rischio, la prudenza del calcolo e tutti i sensi. Perché il vino è certamente il frutto del lavoro dell’uomo, ma è anche passione, socialità e convivialità. E qualche volta profonda amicizia da riscoprire trascorrendo del tempo nell’enoteca del cuore o in grandi spazi conviviali, dove magari al fuoco di un camino si assaporano e riconoscono grandi vini e ci si prepara a portare con sé un po’ di quella magia. Play Wine nasce proprio così.

Nasce da un gioco che Alberto Tasca, amministratore delegato dell’azienda di famiglia, da un paio di anni è solito fare in cantina o nelle cene in compagnia dei suoi amici. “Giocare alla cieca con i vini rappresenta un vero e proprio esercizio che insegna a conoscerli senza infrastrutture, concentrandosi soprattutto sui propri sensi e sugli aspetti organolettici del vino. Stiamo selezionando - spiega Alberto Tasca - dieci enoteche, dieci cantine e dieci ristoranti sparsi per l’Italia, che hanno iniziato a giocare con i loro clienti più curiosi e appassionati. Si tratta di una fase iniziale, ma da qui sta nascendo l’idea di dar vita ad un vero campionato nazionale in cui verranno premiati non soltanto chi vince ma anche l’enoteca, l’oste o il maitre di riferimento. Come premio pensiamo di regalare quattro o cinque giorni alla scoperta delle vigne siciliane per dar vita, sempre di più, ad una vera cultura del vino”.     

Rosa Russo

 
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

2) Pane di segale

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search