Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 01 Dicembre 2016
di C.d.G.


(Attilio Scienza e Maria Antonietta Pioppo)

"C'è una Malvasia in ogni porto". Con questa frase il professor Attilio Scienza, esperto di viticoltura a livello nazionale ed internazionale, ha inaugurato il primo seminario degustazione organizzato a Palermo, presso l'Excelsior Palace hotel, sulle Malvasie d'Italia e del mondo. 

Ideatrice del tasting, nonché guida della degustazione, è stata Maria Antonietta Pioppo, presidente per la Sicilia occidentale della Fondazione Italiana Sommelier. Una batteria con undici referenze, ciascuna con le proprie caratteristiche e più che esemplari del proprio territorio. Dalla Malvasia di Lanzarote, El Grifo 2015, secco, elegante e contraddistinto da una notevole freschezza al Viñátigo 2008 di Tenerife Ycoden Daute Isora (degustato un sequenza successivamente), con la parte alcolica più espressa rispetto alla parte della freschezza. 

Continua la rassegna  con un'altra versione secca della Malvasia, questa volta dei Colli Piacentini, Donna Luigia di Torre Fornello 2015, un tripudio di profumi floreali non una nota di rosa appassita predominante. Segue, in anteprima assoluta in Italia, il  Tezoro di Crvik, una Malvasia dalmata, raffinato all'olfatto con profumi floreali e una nota minerale che ritornano piacevolmente al gusto, rilasciando il palato fresco e pulito. È il momento della Malvasia Istriana, Dis Cumieris di Vie di Romans, annata 2010 (una vera e propria rarità). Ricco, evoluto ed elegante all'olfatto, con note di tostatura è una persistenza piacevolissima. Ci spostiamo in Sardegna per assaggiare le due versioni di Malvasia di Bosa, Alvaréga, in versione riserva, dalle note ossidative ben marcate, quasi a ricordare uno Sherry o un Marsala secco e Salto di Coloras, dal profilo diverso, contraddistinto dalla freschezza e sapidità ben dosate.

Completano la batteria, le de Malvasie delle Lipari, Capofaro 2015 di Tasca D'Almerita, un esemplare della categoria, grande eleganza data da una complessità olfattiva delineata da un'alternanza di sentori che richiamano tutta la macchia mediterranea e un profilo gustativo che contraddistingue il suo perfetto bilanciamento tra alcolicità e freschezza; La versione Passito di Lantieri, 2010 conquista per la sua dolcezza, oltre che per la sua raffinatezza, con una dominante fruttata che richiama in primis l'albicocca e tutti i profumi del territorio che stabiliscono il suo corredo. Dalla Calabria, il Greco di Bianco 2006, anch'esso un raro esemplare, che ha conquistato per il suo carattere deciso, dalle marcate note balsamiche, di miele e, a chiusura, la parte della freschezza ben espressa da una parte astringente.

Non sono mancati gli interventi di alcuni produttori tra cui Cosimo Canturi di Capo Zefirio e Paola Lantieri di Punta dell'Ufala. 

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search