Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'intervento il 05 Ottobre 2011
di Redazione

“L'Italia continuerà ad investire sulle imprese condotte da donne, che vanno sostenute ed incoraggiate, soprattutto quando uniscono professionalità e politiche di crescita, investimenti e risorse giovanili.

In particolare nel campo enologico siamo pronti a supportare il settore nella promozione all'estero, perchè il nostro obiettivo è conquistare fette di mercato sempre più larghe”. Ad affermarlo è il ministro delle politiche agricole e alimentari, Saverio Romano (nella foto), durante  un incontro a Cavenago di Brianza, a Milano.
“Il ruolo delle donne in agricoltura - ha osservato il ministro - è uno degli elementi fondamentali per il successo dei prodotti made in Italy. Questo è ancora più vero per quanto riguarda il settore vinicolo, dove il 30 per cento  delle nostre aziende è condotto da donne e che registra una crescita dell'export del 13 per cento su base annua. È in atto una rivoluzione culturale - ha detto ancora Romano - che vede l'agricoltura registrare una crescita, nonostante il segno meno del nostro Pil. Il comparto agricolo si contraddistingue per la sua vitalità, facendo riconsiderare il lavoro della terra come un'attività nobile. Questo processo è frutto anche della grande valorizzazione dei prodotti agricoli e della promozione di un'agricoltura sana, di eccellenza e di qualità. Abbiamo ancora molti margini di crescita, legati in particolare allo sviluppo della nuova politica agricola comune. In questo senso va ricordato che nel nostro Paese non si è sviluppata appieno una politica di settore davvero comune e unitaria, risultato di scelte strategiche mirate e condivise. La Pac europea dovrà considerare nel giusto modo - in materia di distribuzione delle risorse - il criterio della produzione lorda vendibile e delle risorse umane occupate, piuttosto che quello della mera superficie”.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

4) Provola affumicata dessert

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search