Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'intervento il 23 Agosto2021
ph DoctorWine

di Daniele Cernilli, DoctorWine

Cosa c’è di più estivo di Rimini? Quindi per essere “nel segno dei tempi” oggi vi parlerò di un vino riminese, la Rebola. Ha origini antiche, c’è una citazione del nome in un documento del XIII Secolo addirittura. Ma la stanno rilanciando proprio in questi ultimi anni.

Innanzi tutto va detto che Rebola è il nome del vino ma non del vitigno, che è grechetto gentile, che viene prodotto esclusivamente nel territorio collinare riminese. Poi che fra breve si avvarrà della Doc Rimini Rebola, per sottolineare quanto questo bianco di insospettabile carattere sia legato a filo doppio con la località di origine. Infine che, nell’ambito della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini, si è costituito un’associazione di 17 produttori per ora, sui 24 che la producono e che tutti gli altri auspicano di potere annoverare tra breve nel gruppo. A capo di “quelli della Rebola” c’è Sandro Santini, vulcanico produttore romagnolo, che è stato letteralmente acclamato presidente da tutti gli altri. Fin qui nulla di così nuovo, è vero. Un gruppo di produttori di una determinata zona fonda un consorzio e lancia un nuovo vino. Una cosa già vista molte altre volte.

In questo caso però, vuoi per l’entusiasmo dei produttori, vuoi per un bonario orgoglio riminese che ha coinvolto anche altre figure oltre ai proprietari delle cantine, vuoi per il fatto che rinasce un vino bianco di buona qualità in una zona dove la tradizione gastronomica è adatta per accoglierlo negli abbinamenti, c’è veramente un fermento intorno alla Rebola che raramente mi era capitato di osservare in altre circostanze. Così sono andato in Romagna e me le sono assaggiate tutte e diciassette. Ho trovato dei vini di buona e talvolta ottima qualità, che ricordano per caratteristiche organolettiche altri bianchi di zone vicine, ma con qualche accenno persino leggermente aromatico in più. Vini salini, di buon corpo, che i diversi produttori hanno interpretato con stili anche diversi, alcuni con evidenti macerazioni, altri “in riduzione”, ma che rappresentavano la loro origine assolutamente mediterranea. Alcune Rebola mi sono piaciute particolarmente, per carattere e personalità, per coerenza nella realizzazione tecnica. Sono quelle di Enio Ottaviani, di Franco Galli, poi l’Isotta della Tenuta Santini, la Zingarina della Tenuta Santa Lucia, la Libera de I Muretti, l’Anima della Tenuta Saiano e la Giulietta del Podere dell’Angelo. Ma siamo solo all’inizio del percorso e non si potrà che migliorare.

doctorwine.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Elio Mariani

Checchino dal 1887

Roma

1) Trippa alla romana

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search