Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'olio della settimana il 12 Giugno2022

di Christian Guzzardi

In provincia di Imperia, a Badalucco, nella Valle Argentina, ha sede una delle realtà più importanti dell’olivicoltura ligure: Olio Roi di Franco Boeri.

In questo territorio dell’entroterra sanremese da oltre 120 anni la famiglia Boeri, conosciuta con il soprannome “Roi”, coltiva olive della varietà Taggiasca e produce olio extravergine di qualità che viene commercializzato in ben quarantacinque paesi: dal Nord Europa agli Stati Uniti, fino ai paesi dell’Asia. Una storia nata nel 1875, ma che circa 40 anni fa, ha vissuto un’evoluzione importante grazie alla scelta dell’attuale patron Franco Boeri di rivoluzionare il modello di business passando dalla vendita all’ingrosso alla produzione diretta a proprio marchio.

(La famiglia Boeri)

Un’avventura imprenditoriale di successo che negli anni ha visto protagoniste cinque generazioni della famiglia, accomunate da un impegno mai interrotto per la cura delle terre di Badalucco e che oggi può contare sul supporto di Paolo, figlio di Franco, tornato a lavorare in azienda dopo diverse esperienze formative e professionali lontano da casa. A comporre la gamma degli oli Roi sono tantissime tipologie di prodotto, ideate per le esigenze di diversi settori: da quelle del mondo horeca fino a quelle del consumo privato.

Tre le linee principali: “Gli Extravergine”, fruttati tenui dai sentori dolci e dalla bassa acidità, “I Dop”, extravergini millesimati che riprendono il concetto di “cru” e che vengono realizzati da oliva Taggiasca coltivata ad altitudini diverse, e “Gli aromatizzati” nelle versioni al tartufo, al peperoncino, al limone, al rosmarino e alla cannabis.
Oli che nascono dalla più grande azienda biologica della Liguria, il cui uliveto conta 15imila alberi (tutti secolari e di varietà taggiasca) e che vengono prodotti a partire da un’oliva difficile da coltivare che non consente nessun tipo di meccanizzazione. Non solo extravergine, dalla cultivar regina del territorio vedono la luce anche tanti altri prodotti, tra cui una birra e un gin taggiasco.

Tra i tanti oli realizzati ne abbiamo assaggiato uno della linea “Dop”: il Cru Morgaa Collina. Denominazione di Origine Protetta Riviera dei Fiori, certificato biologico, si tratta un monocultivar realizzato con una selezione speciale di olive (20% verdi, 50% invaiate, 30% mature) provenienti dall’uliveto Morgaa di Montalto Ligure, a 250 metri sopra il livello del mare. Alla vista si presenta leggermente opaco e di un color giallo intenso con riflessi dorati. Come da tradizione ligure questo “cru” Roi è un olio dolce e molto profumato che presenta sentori erbacei, note di mandorla e di mela verde. Al palato risulta molto equilibrato e con un’interessante progressione di gusto che da una certa dolcezza iniziale giunge fino a un tenue, ma persistente, piccante, passando per sensazioni amaricanti che ricordano il gusto della frutta secca e del pinolo.
Le sue caratteristiche lo rendono un olio perfetto per accompagnare ricette dal sapore delicato. Si sposa bene con il pesce, con le carni bianche, ma anche con ricche insalate, bruschette e focacce. Esprime il meglio di sé a crudo, ma può essere utilizzato anche in cucina.

Olio Roi di Franco Boeri
Via Argentina Sud 1 - Badalucco (IM)
T. 0184 408004
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
https://www.olioroi.com/

L'OLIO IN PILLOLE

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Bufi

La Gattabuia

Matera

3) Barbabietola al cartoccio

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search