Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'olio della settimana il 16 Maggio2021

di Christian Guzzardi

Dieci chilometri di distanza dal mare e dieci dagli Appennini. Il Frantoio del Piceno si trova nelle Marche, a Montegranaro in provincia di Fermo. La cittadina è situata su una morbida collina, lì dove, come si tramanda da secoli, sorgeva la città romana di Veregra.

Custode del frantoio è Barbara Pacioni, a guida dell’omonima azienda agricola, che insieme alla sua famiglia produce un olio extravergine di qualità. Un lavoro fatto di cura e passione che viene seguito in tutti i suoi aspetti: dalla coltivazione degli uliveti, alla produzione di circa 7.000 litri l’anno presso il nuovo frantoio aziendale. Una realtà artigianale, come da miglior tradizione marchigiana, che ha fatto della qualità il suo punto forte. L’azienda può vantare un uliveto estremamente variegato, 3.000 alberi distribuiti in circa 11 ettari, dalla quale si ottengono un blend e ben nove monocultivar dalle varietà Raggia, Leccio del Corno, Frantoio, Piantone di Mogliano, Ascolana Tenera, Nostrale di Rigali, Leccino, Orbetana e Rosciola.

Un tesoro produttivo che offre all’azienda la possibilità di proporre sul mercato tanti extravergine dalle caratteristiche organolettiche differenti e, pertanto, ben identificabili al palato di appassionati e operatori della ristorazione. La linea, denominata Gocce di Frantoio, è arricchita inoltre dagli aromatizzati al limone, rosmarino e peperoncino. Comune denominatore tra tutte le varietà, la tecnologia produttiva. Le olive di coltivazione biologica vengono raccolte meccanicamente e molite con estrazione a ciclo continuo entro ventiquattro ore. Da queste, che non vengono molite con la tradizionale macinatura a pietra ma mediante una particolare tecnica in totale assenza di aria, nasce un extravergine che fa della purezza la sua principale caratteristica.

Abbiamo assaggiato il monocultivar Gocce di Frantoio Raggia Biologico. Si tratta di un fruttato medio intenso dalla personalità accentuata. Un olio che non lascia indifferenti già a partire dalla vista. Si connota, infatti, per un color verde brillante molto intenso che ricorda i paesaggi del territorio da cui proviene. Al naso spiccano sentori di erba, carciofo, mandorla e mela. Un mix di profumi armonico che anticipa solo in parte le sensazioni dell’assaggio. Al palato si presenta con un gusto deciso in cui spicca la componente fruttata. L’apertura è all’insegna delle note amare, avvolgenti e particolarmente intense, che ricordano il gusto del cardo e del carciofo. È sul finale, invece, che emerge con decisione il piccante. È senza dubbio un olio di carattere capace di esaltare le pietanze a cui viene accompagnato, soprattutto quelle più delicate. Si sposa bene con le carni bianche, con il pesce, ma anche con le zuppe, i minestroni e le vellutate. Da provare anche con formaggi freschi, pizze e focacce.

Azienda Agricola Pacioni Barbara
Via Umbria, 191 - Montegranaro (FM)
www.ilfrantoiodelpiceno.it/
T. 328 364 6011
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'OLIO IN PILLOLE

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

3) Spigola, limone candito e emulsione di spigola

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search