Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La curiosità

Tra qualche giorno si comincia. E le arance rosse quest’anno saranno un po’ più piccole del solito. “Ma non per questo meno buone”, spiega Renato Maugeri, produttore e responsabile del comparto agrumi di Confagricoltura Catania.

Si parte con la raccolta delle arance rosse, in due province siciliane, Catania e Siracusa e in misura minore in provincia di Enna. Si stimano circa 50 mila ettari. Buona parte dell’Isola, nel suo versante orientale, è interessata da questo frutto. Unico nel suo genere, l’arancia cosiddetta pigmentata, per quanto si declini ormai in tre varietà e una moltitudine di cloni, rimane infatti un esclusivo frutto siciliano praticamente senza eguali al mondo. Tra pochi giorni quindi comincia il raccolto. Si parte con la varietà Tarocco Ippolito, Sant’Alfio, e qualche altra, sempre della famiglia dei Tarocco. E dalle parti di Catania già si comincia a spiegare come potrà essere l’annata. Aggiunge Maugeri: “È stata un’estate siccitosa anche da queste parti e la carenza di acqua ha determinato la maturazione di arance rosse dalle pezzature più piccole del solito. Ma è solo un fatto di immagine. Il frutto è buono. E anzi dico ai consumatori: quando comprate arance guardate l’origine, è più importante della grandezza”.

Maugeri va oltre. “Credo che se anche la Regione Siciliana, attraverso il suo assessore all’Agricoltura Edy Bandiera, spiegasse che un’arancia più piccola non compromette la bontà e la qualità sarebbe molto importante”. Maugeri è un produttore che fa parte del consorzio dell’Arancia Rossa Igp, oggi presieduto da Giovanni Selvaggi. Con quest’ultimo faremo il punto in un altro articolo per raccontare le previsioni sul raccolto che sta per partire, sull’andamento commerciale e sulle prospettive del consorzio.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

4) Ti porto al cinema

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search