Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La curiosità il 18 Giugno 2012
di C.d.G.


Granita alla fragola 

Dove prendere la migliore granita?

Ovviamente in Sicilia, meno ovvio  ordinarla al tavolo di un'enoteca. Di luoghi dove assaggiare le granite più buone sull’Isola ce ne sono tanti (e cronachedigusto.it aveva anche stilato una classifica), ma ecco che in un posto insospettabile, sulle pendici dell’Etna, versante nord, in contrada Solicchiata, frazione di Castiglione di Sicilia, ne assaggiamo una che sembra superare tutte le altre, almeno per quanto riguarda la tipologia frutta.


Cestelli di granite alla fragola, gelsi neri e pesca tabacchiera

Nel territorio del vino che sta facendo innamorare guru e wine lover a tutte le latitudini del globo, la granita alla mandorla e al pistacchio vantano già la nomea di "cosa assolutamente da provare", se si è da quelle parti. Ma per chi ama i gusti alla frutta, unica tappa obbligatoria è l'enoteca Cave Ox. Può suonare un’affermazione esagerata, invitiamo gli appassionati del genere a constatare di persona. Sandro Dibella, tra gli enotecari più esperti, collezionista di etichette di vino e di annate introvabili altrove, nel suo locale si diletta a farne di tutti i gusti. E’ una delle sue grandi passioni, ci confessa. Lo si capisce al palato, per la loro incredibile bontà, e ancora di più dal sorriso che riempie i suoi occhi quando racconta di questo hobby. Dietro a ciascuna una ricerca maniacale, che inizia con i primi giorni d’estate. Per lui un rituale. Ogni mattina va a fare visita ai fruttivendoli di fiducia e alle botteghe dei paesi vicini. Assaggia, valuta, coinvolge amici che coltivano frutteti per passione.


Sandro Dibella

“La qualità è la cosa più importante – ci spiega con tono rigoroso -. Uso pochissimo zucchero in aggiunta. La granita deve essere profumata prima di tutto, ecco perché scelgo con scrupolo, e deve offrire al gusto la freschezza e la dolcezza del frutto”. Il profumo è ciò che subito sorprende, basta avvicinare la coppa al naso. Il bouquet è davvero intenso. Poi la cucchiaiata conferma ogni aspettativa.

Cantalupo, pesca tabacchiera (il suo forte), gelsi neri, fragoline “francesi” (quelle che coltiva il suo amico apicultore), anguria, fichi, tra questi si potrebbe scegliere il proprio preferito ma sarebbe davvero un peccato, consigliamo "vivamente" di farsi preparare da Dibella dei bicchierini degustazione per passarle ciascuna in rassegna con i sensi. 


Granita alla pesca tabacchiera

Dietro alle granite c'è poi un ingrediente segreto. Abbiamo cercato di estorcerlo ma l'enotecaro ha avuto la meglio nell'interrogatorio. Pensiamo però di averlo intuito, ed è la passione vera che Dibella mette in ogni cosa in cui si cimenta, tanto che la granita laconsidera come una prelibateza da condividere con la comunità, così piuttosto che venderla ama offrirla agli avventori del locale. “Per me è un piacere prepararla ed è un piacere farla assaggiare”. Se alla frutta è la tipologia a cui è più legato, per memoria e per golosità, il cavallo di battaglia ha invece un'anima cubana. Assolutamente da provare la granita al Mojito. Diletto di cui ne va fiero. 

Cave Ox
159, v. Nazionale, frazione  Solicchiata (Castiglione di Sicilia)
95012 Solicchiata (Ct)
tel: 0942 986171, 328 1349683
giorno di chiusura: martedì

M.L.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search