Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La degustazione il 27 Febbraio2020

Presentazione della Maison Bollinger della nuova annata 2012 La Grande Année e La Grande Année Rosé. I vini, distribuiti dal Gruppo Meregalli, arriveranno sul mercato italiano da marzo 2020.

La vendemmia 2012 di qualità notevole, è stata paragonata alle annate 1990, 1996 e il 2002. Il clima continentale dell’estate ha favorito una piena maturazione al Pinot Noir e un buon finale di stagione ha aiutato lo Chardonnay a bilanciarsi in acidità e Ph e combinarsi con un ottimo livello di zucchero. La Grande Année incarna il know how artigianale che Bollinger ha sempre salvaguardato e che continua ad essere un punto fermo durante la fase di produzione. La vinificazione avviene esclusivamente in piccole botti di rovere, 20 anni in media, realizzate e restaurate nella tonnellerie di proprietà della Maison, che custodisce oltre 3.500 botti. Remuage e dégorgement sono eseguiti interamente a mano, dopo l'affinamento sui lieviti in bottiglia con tappi di sughero naturale. La sua texture ricca, la sua cremosa effervescenza e la sua delicata amarezza ne fanno l’abbinamento ideale con piatti raffinati. Il suo profilo aromatico complesso e sfaccettato, fruttato, speziato e floreale permette di esaltare i piatti più svariati. Persistente al palato e un finale salino, fanno de La Grande Année un prodotto riconoscibile dagli appassionati di tutto il mondo. Blend dell'annata 2012: 65% Pinot Nero, 35% Chardonnay.

Ventuno sono i cru, principalmente Aÿ e Verzenay per il Pinot Nero, Le Mesnil-sur-Oger e Oiry per lo Chardonnay. Fermentato interamente in barrique. Per la Maison solo vendemmie di altissima qualità diventano vintage, come per la 2012, che ha generato vini espressivi e corposi, vivaci e complessi. Sigillato con sughero naturale e maturazione in cantina per un periodo più di due volte superiore da quanto stabilito dal disciplinare de l’Appellation. Il dosaggio è di 8 grammi per litro. Il colore delicato e le sfumature dorate testimoniano la maturità del vino e dei metodi di vinificazione di Bollinger. Al naso è pieno ed espressivo con sentori di albicocca, mandorla e nocciola, seguita da note di miele e cereali. Al palato, consistenza e struttura unici, corposo, satinato e persistente, dove regna una piena freschezza. La Grande Année Rosé è un’espressione alternativa della Grande Année trasformata, con l’aggiunta durante l’assemblaggio, di vino rosso Pinot Noir proveniente da La Côte aux Enfants.

Questo emblematico ed unico lotto nella Maison, allocato ad Aÿ, produce vino rosso fermo solamente se i grappoli sono perfettamente maturi. Dopo l’affinamento in piccole e vecchie botti di quercia ed una prolungata permanenza sui lieviti, per ogni bottiglia di Grande Année Rosé, le operazioni di remuage e sboccatura sono fatte a mano, e testimoniano il fatto di come la Maison sia in grado di creare una cuvée la cui qualità è pari solo alla sua rarità. Il blend dell'annata 2012 è, 65% Pinot Nero, 35% Chardonnay. Come dicevamo ventuno sono i cru come quelli della Grande Année. Il 5% di vino rosso Pinot Noir viene dalla Côte aux Enfants. Il colore vede delicati riflessi rosati che derivano da La Côte aux Enfants (Pinot Noir). Al naso, aromi di ribes rosso e frutti neri accompagnano armoniose note agrumate. Al palato, grande delicatezza del sorso. La freschezza e la texture cremosa sono prolungati con un finale di carattere.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Isa Mazzocchi

Ristorante La Palta

Frazione Bilegno - Borgonovo Val Tidone

2) Raviolo di ravioli in sei stagionature di Parmigiano Reggiano

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search