Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Giada Giaquinta

Christian Guzzardi
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Maddalena Peruzzi
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Marcella Ruggeri
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni
Alessia Zuppelli

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La degustazione il 30 Maggio2013

Nuova degustazione nello store palermitano di Prezzemolo & Vitale.

Questa volta i protagonisti del mercoledì in via Noto sono stati i vini monovarietali (Grillo Doc Sicilia 2012 e Nero d’Avola Igt Sicilia 2011) e le due riserve della cantina vinicola di Feudo Arancio, Dalila (Grillo 80% e Viognier 20%) e Cantodoro (Nero d’Avola 80% e Cabernet Sauvignon 20%) che rappresentano due grandi interpretazioni dell’evoluzione enologica siciliana.


L'enologo Maurizio Maurizi

Ieri pomeriggio Andrea Pizzo, responsabile delle pubbliche relazioni e l’enologo Maurizio Maurizi hanno raccontato ai numerosi visitatori accorsi, diversi aneddoti sulla azienda che accoglie settecento ettari di vigneti distribuiti tra le due aziende agricole di Sambuca di Sicilia, in provincia di Sicilia e Acate in provincia di Ragusa: “E’ il vigneto più lungo d’Italia” racconta Maurizio Maurizi “ogni singolo appezzamento di terreno è coltivato con singole varietà in purezza accuratamente selezionate”.  

L’azienda vitivinicola è stata la prima cantina in Italia ad ottenere la certificazione Emas (Eco Management and Audit Scheme) sull’intera filiera: dai vigneti all’imbottigliamento finale. “Questa cosa in effetti la sponsorizziamo poco” ammette il giovane enologo nato nelle Marche, ormai siciliano d’adozione “ma occupa una parte rilevante del nostro lavoro. La certificazione Emas ha un ruolo di primo piano nello sforzo che la cantina Feudo Arancio compie ogni giorno per promuovere l’immagine dell’agricoltore come guardiano dell’ambiente”. Sei milioni e mezzo di bottiglie prodotte e vendute in tutto il mondo. Italia, Giappone e Stati Uniti in primis: “Al di là dei confini, l’identikit ideale del nostro consumatore è quello di una persona appassionata che comprende pienamente le caratteristiche dei nostri vini varietali di qualità che sanno coniugare anche il giusto prezzo”. Con uno sguardo sempre attento alle sperimentazioni: “Sono tante le sperimentazione che facciamo sia in vigneto che in cantina. Abbiamo creato ad esempio un Syrah passito che attualmente non è in vendita perché lo stiamo provando anno dopo anno per vedere cosa viene fuori”. Una continua ricerca, quindi, ed una grande attenzione ai dettagli caratterizzano l’azienda vitivinicola di Feudo Arancio. Dettagli sul filo della perfezione che non sono certamente sfuggiti al pubblico di numerosi wine lovers accorsi ieri pomeriggio alla scoperta di questi vini molto freschi, dal gusto morbido, armonici ed eleganti. 

Rosa Russo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Nino Ferreri

Limu - Bagheria (Pa)

2) Riso cicale di mare, limone e bottarga

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2023 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search