Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La fiera il 30 Marzo 2012
di C.d.G.

Numero di click totali: 281.400. Pagine azienda visitate: 19.285. Schede vino visualizzate: 4.547. Totale voti per My Top Wine: 842.

Ecco il padiglione Sicilia al Vinitaly secondo l’indice di gradimento dei visitatori. Sono i dati riassuntivi raccolti dal sistema Sicilia Wine Cloud messo a punto da Informamuse, spin off  dell’Università di Palermo commissionato dall'Irvos. Un circuito informatizzato innovativo che ha integrato qr code (180 in tutto per ogni singolo espositore), applicazione con mappe e schede informative sulle cantine e screen interattivi, per la prima volta istallato a Veronafiere.  

I dati sono stati resi noti ogni giorno, attraverso un report costantemente aggiornato in tempo reale e proiettato nell’area business. Raccolti in base alle cliccate sugli 11 totem sparsi per il padiglione, hanno consentito di ottenere una fotografia dell’attrattiva che esercita la Sicilia del vino. Sono poi stati elaborati secondo diverse categorie, dalla cantina più visitata al vino preferito.
 
Ecco allora le classifiche stilate alla conclusione del salone. Per la categoria cantine più cliccate, al primo posto figura Donnafugata, al secondo Tasca d’Almerita, al terzo Planeta, a seguire Murana di Pantelleria e Firriato.

Mentre i vini passiti sono stati quelli più cercati dal pubblico nel sistema di navigazione caricato sui totem:  il Passito di Funaro, quello di Vinci Vini, lo Zibibbo di Cantine Grasso e il Ben Ryè di Donnafugata. Così il vitigno più cliccato è stato lo Zibibbo seguito dal Nero d’Avola, dal Moscato, dalla Malvasia e dal Syrah.

A conferma che i vini dolci sono il volto enologico dell’Isola che ad oggi piace di più è l’indice dei territori più “visitati” sul display. Pantelleria infatti si piazza al primo posto, al secondo l’area Marsala-Trapani, l’Etna, contrariamente alla visibilità che gode a livello mediatico, è stato solo il terzo territorio più cliccato.

Nella categoria My Top Wine, i vincitori giornalieri sono stati il Kaid vendemmia tardiva di Alessandro di Camporeale, l’Osa di Paolo Calì e il Pietragrezza 2011 di Mimmo Paone, vino che nella classifica generale conclusiva è salito al top come il vino siciliano più apprezzato del Vinitaly.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search