Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La manifestazione il 31 Ottobre 2018
di C.d.G.

Una settantina di cantine, due monopoli coinvolti (Nslc e Nflc), tre nuove tappe e cinque iniziative per il Canada Roadshow della Vinitaly International Academy, che dal 5 all’8 novembre parte per la prima volta da Ottawa, in un viaggio nell’estremo Est del mercato nordamericano che tocca anche Halifax in Nova Scozia e St. Johon’s nella provincia di Terranova e Labrador. Partner dell’iniziativa Ita-Ice Canada.

Il Canada è un paese target di Vinitaly ormai da tempo. Con 1,7 miliardi di euro di vino importato nel 2017, il Canada rappresenta il quinto mercato più importante al mondo per valore di importazione. L’Italia, protagonista di una crescita convincente nell’ultimo quinquennio (+14,1% contro un +8,3% della media mercato), nei primi 8 mesi del 2018 sembra aver rallentato la propria corsa, con un +1,3% a valore a cambi correnti (221 milioni di euro) sui vini confezionati, rispetto alla Francia, market leader con 234 milioni di euro a +7,8% sullo stesso periodo dell’anno precedente (elaborazione WineMonitor/Nomisma per Vinitaly). Nel corso della sua ultima edizione, Vinitaly ha organizzato due incoming mirati a buyer dei principali monopoli regionali, uno dei quali in collaborazione con Ita-Ice, per incontri b2b e approfondimenti sui diversi mercati. Durante wine2wine 2017, il Canada era stato uno dei Paesi focus del forum sul business del vino. L’interesse è reciproco, infatti lo scorso Vinitaly è stato visitato da circa 1.700 operatori provenienti dal Paese nordamericano, che si è posizionanto al settimo posto tra le presenze estere.

"Il roadshow prevede attività di formazione realizzata dalla Vinitaly International Academy, con la presentazione di vini noti, meno noti o sconosciuti in Canada, per proporli in un mercato che cerca costantemente nuovi prodotti e ha ancora grandi potenzialità di crescita", afferma Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, spiegando l’iniziativa. «Proprio per stimolare la domanda, per la prima volta due dei seminari, solitamente rivolti agli operatori del settore, sono aperti a un pubblico selezionato di consumatori, ai quali verranno spiegati anche gli abbinamenti con una selezione dei grandi formaggi dop italiani», spiega Mantovani. Nella stessa direzione Ita-Ice Canada: "Per consolidare la presenza dei vini italiani – dichiara Matteo Picariello, direttore Ice Canada – sposteremo parte del focus del sostegno Ita a iniziative volte a favorire l’ingresso di nuovi prodotti e produttori, anche con azioni di supporto ai consumi e campagne social e pubblicitarie". 

Shanghai e Hong Kong. L’attività di Vinitaly per la promozione dei vini italiani nel mondo non si ferma in Canada. Quasi negli stessi giorni, dal 4 all’8 novembre, la Via è anche a Hong Kong, mentre Vinitaly International è prima a Shanghai il giorno 7 per l’inaugurazione dell’ufficio di Veronafiere alla presenza del ministro Gian Marco Centinaio e poi con Vinitaly Hong Kong all’International Wine & Spirits Fair (8-10 novembre) organizzatore del Padiglione Italia, dove il 9 novembre sarà in visita il ministro Centinaio.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search