Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La novità il 10 Febbraio 2016
di C.d.G.

Norme più severe a tutela dell'Indicazione geografica Grappa riservata esclusivamente all'Italia, con indicazioni precise su modalità di imbottigliamento e denominazioni legate all'invecchiamento, come ad esempio 'barrique'. 

E' il contenuto del decreto varato dal Ministero delle Politiche Agricole e appena pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, salutato con soddisfazione da AssoDistil, l'associazione degli imprenditori di categoria.

''Un percorso complesso andato a buon fine grazie al Ministero delle Politiche agricole e all'impegno di tutti gli operatori - afferma Cesare Mazzetti, presidente del Comitato nazionale Acquaviti dell'associazione - ora finalmente possiamo contare su uno strumento normativo che tutela l'autenticità della Grappa contro possibili fenomeni fraudolenti''.

Finora, infatti, altri Paesi potevano acquistare grandi quantitativi di Grappa allo stato sfuso ad alta gradazione alcolica, per poi rielaborarla nei loro stabilimenti con aggiunte di zucchero, diluizioni con acqua, separazione degli oli aromatici ed altre operazioni. Dal 1 agosto 2016, invece, la Grappa potrà essere imbottigliata fuori dalla zona di produzione, vale a dire l'Italia, esclusivamente se spedita all'estero come prodotto finito. Tra le altre novità, il decreto stabilisce che i distillatori potranno utilizzare la denominazione ''Grappa barrique o barricata'', a condizione che sia invecchiata in botti o tini di legno per un minimo di 12 mesi esclusivamente nei magazzini di invecchiamento sotto controllo doganale, per una maggiore garanzia ai consumatori.

''Era nostro dovere fare chiarezza e colmare alcuni vuoti normativi - commenta Daniele Nicolini, direttore di AssoDistil - ora i produttori potranno contare su norme chiare e precise''.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

2) Genovese di tonno

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search