Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La novità il 01 Agosto 2016
di C.d.G.

Mercoledì 3 agosto, Enzo Antoci corona il suo sogno, inaugurando al posto del vecchio Barbecue Cremia, al n°5 di via Fanfulla da Lodi a Ragusa, il nuovissimo Crescente, nuovo come formula e come ideazione e arredo degli spazi.

“Nasco massaro in una famiglia di sensali e allevatori con una passione vera per la pasticceria - racconta Antoci - nel 1995 apriamo il Barbecue, sessanta posti a sedere dove si fa carne e pesce alla griglia, poi, nel 2003, l’insegna raddoppia e si aggiunge Cremia, la pasticceria.
Ora, pensando a come sfruttare tutto il potenziale a disposizione, è la volta di Crescente, un nome che rappresenta un impegno. Nel termine Crescente c’é il rifiuto dei semipreparati industriali, l’uso del lievito madre come sinonimo di qualità e di salute. E c’é, soprattutto, la volontà di fare crescere la parte del ristorante che sarà basato su una selezione rigorosa di materie prime. Il mestiere di pasticcere porta, naturalmente, al perfezionismo, richiede una cura che, a volte, è superiore a quella richiesta a un semplice cuoco. Per questo, la cucina di Crescente stabilisce una linea diretta con la campagna. Faremo una cucina di sapori veri, immediata e pulita. Cucina di sostanza, non decorativa, ma attualizzata, alleggerita”.

“Partiamo avvantaggiati - sottolinea Antoci - perchè molti dei prodotti che useremo, ortaggi e frutta, nascono nell’appezzamento di 10.000 metri quadrati in contrada Mangiabove. Lì, sulla terra dei nonni, mio fratello Francesco coltiva seguendo il metodo biodinamico, senza medicine quindi, col rispetto che si deve alle piante e alle persone. Altro vantaggio e non da poco è di aver scelto come consulente a livello enogastronomico una persona di esperienza come Stefano Ferrante con cui abbiamo selezionato una ventina di piatti, di ricette, da inserire nel menu”.

Crescente avrà una piccola lista ragionata di vini, orientata in senso biologico e biodinamico, mettendo in primo piano le cantine del territorio. 

E per l'apertura lo chef ci regala la sua ricetta del Dolce Savoia
Ingredienti

  • gr 400 mandorle pizzute d'avola
  • gr 320 sugna o burro
  • gr 240 cacao
  • gr 1600 zucchero
  • gr 1300 farina per torte
  • gr 82 n2 buste di lievito
  • gr 20 preparato aromatico
  • (aromi: limoni, cannella, chiodi di garofano, cardamomo)

 
Ingredienti ripieno

  • gr 400 mandorle
  • gr 500 confettura di mele cotogne

 
Ingredienti glassa di zucchero

  • gr 400 zucchero
  • gr 100 acqua

 
Procedimento
Preparare il primo impasto miscelando il burro o sugna con lo zucchero e le uova, dopo aggiungere farina, cacao, le mandorle macinate finemente e gli aromi.
A parte preparare il ripieno con mandorle tostate e spezzettate grossolanamente con la confettura di cotogne.
Preparare dei filoni con il primo impasto fare un solco, inserire il ripieno e chiudere con cura, stirare dei filoni e spennellare con dell'uovo e infornare 240° nel forno statico per circa 10 minuti, appena sfornati glassare, infine quando sono freddi tagliare e conservare in contenitori ben chiusi. 

C.d.G.

 
Crescente
via Fanfulla da Lodi, 5
Ragusa
tel. 0932. 644963
 
 
 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

2) Genovese di tonno

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search