Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La provocazione il 28 Giugno2016

(Matilde Poggi, Leonildo Pieropan e Walter Massa)

di Fabrizio Carrera

Confesso che osservo con grande attenzione il lavoro della Fivi, la Federazione Vignaioli Indipendenti. Mi piace l'idea che sia un sodalizio che da otto anni raggruppa bravi artigiani, tanto appassionati quanto orgogliosi del loro lavoro, determinati e attenti a valorizzare i territori e i vini. 

Gente che in quello che fa ci mette la faccia. Leggo con attenzione le loro proposte, ascolto le loro riflessioni e soprattutto - altra confessione - bevo i loro vini che trovo spessissimo molto buoni. D'altra parte, mettete assieme alcuni nomi di vignaioli Fivi e ditemi se non vi piacciono i loro vini. Sono pronto ad accettare sfide.

Detto questo, se c'è una sbavatura nella galassia di questi Vignaioli Indipendenti, questa riguarda la loro capillarità geografica. La Fivi conta circa mille soci e, come abbiamo detto qui, la rappresentanza del Sud Italia è quasi inesistente. Sono pochi i soci Fivi del Sud Italia, davvero pochi a farne parte dalla Toscana in giù. Ed è un peccato perchè il Sud Italia è una parte importante del mondo del vino italiano, anzi, diremmo, una parte sempre più importante. Ed allora perchè non dare più rappresentanza dentro la Fivi al Sud Italia? In attesa di nuovi soci (cari vignaioli del Sud, datevi da fare) si potrebbe cominciare anche dall'alto per dare un segnale chiaro e inequivocabile. 

Domani pomeriggio a Piacenza c'è l'assemblea dei soci Fivi, all'ordine del giorno c'è il rinnovo delle cariche sociali. Il cda uscente conta 15 componenti tra cui il presidente Matilde Poggi che va verso una riconferma e i due vice Leonildo Pieropan e Walter Massa. A guardare la suddivisione geografica dei 15 emerge chiara la rappresentanza pressochè esclusiva del Nord Italia: tre del Piemonte, due della Lombardia, due del Trentino Alto Adige, uno della Valle d'Aosta, quattro del Veneto e tre della Toscana. Ma l'Italia non finisce a Montalcino o a Bolgheri, neanche quella del vino. Se ci fosse un turn over che tenesse in considerazione anche il Sud Italia sarebbe un bel segnale di incoraggiamento e di attenzione. E noi saremmo ben contenti di registrarlo. 


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

2) Pane di segale

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search