Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La Ricetta il 03 Gennaio 2008
di Redazione

     LA RICETTA
varie_001_ricetta_hp.jpg
 Pandori superstiti?

 Niente paura

    LA RICETTA
varie_001_ricetta_hp.jpg
Pandori superstiti?
Niente paura


Eccoci qua, reduci dalle feste ci troviamo a dover smaltire, oltre ai chili di troppo, anche un bel po’ di ceste natalizie tra cui, spesso, panettoni e pandori sono i protagonisti. Ci guardano dagli angoli della casa, implorano di essere consumati e noi rispondiamo con aria un po’ disgustata alle loro preghiere. Accade sempre, e non si può fare a meno di ciò, tranne che non si decida di utilizzarli per un preparazione diversa, che sappia ancora di feste, ma che smorzi un po’ il loro sapore. Ecco perché vi propongo due ricette, una per il panettone e una per il pandoro, magari non vi faranno dimagrire, ma svuotare la dispensa di sicuro.

cupola_1ricetta.jpgCupola di Pandoro

Ingredienti:
Il Pandoro che preferite
Mezzo litro di panna montata
Una busta di vanillina
250 gr di cioccolato fondente
3-4 cucchiai di rum diluito in un bicchiere d’acqua
4-5 cucchiai di panna liquida

Preparazione:
Prendete il pandoro e tagliatelo a fette sottili ma consistenti allo stesso tempo e foderatevi una ciotola tondeggiante, in modo da formare uno zuccotto. Imbevete le fette di pandoro con il rum diluito in acqua, facendo in modo che risulti ben inumidito. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria aggiungendo la panna liquida. Montate a neve la panna, dividendola in due ciotole. Nella prima aggiungete 3-4 cucchiai di cioccolato fuso (creando così una panna al cioccolato). A questo punto cominciate a spalmare la panna semplice all’interno dello zuccotto in uno strato di circa 4 cm. Buttatevi dentro dei cubetti di pandoro coprendone l’intera superficie. Imbevete nuovamente con acqua e rum. Procedete con il secondo strato, questa volta di panna e cioccolato, e nuovamente con i cubetti di pandoro imbevuti di rum. Riempite tutta la cupola, non dimenticando però che dovrete concludere con il pandoro imbevuto nell’ultimo strato. Richiudetela per beve facendo attenzione a non lasciare “vuoti di panna” e richiudendo verso l’interno l’estremità di ogni fetta. Lasciate riposare in frigo 2-3 ore.
Prendete la cupola e capovolgetela, il risultato sarà quello nella prima foto. Glassatela con il cioccolato fuso e riponetela nuovamente in frigo. Appena il cioccolato si sarà indurito potrete procedere con le decorazioni.


varie_005_2ricetta.jpgPanettone di mascarpone all’arancia

Ingredienti:
1 Panettone mandorlato senza canditi (solo uvetta)
650 gr mascarpone
150 gr zucchero
3 tuorli
2-3 cucchiai di succo d’arancia
Scorza d’arancia tritata
400 gr di cioccolato fondente
150 gr di panna fresca

Preparazione:
Capovolgete e incidete con un coltello il panettone creando un cilindro interno e un margine di un centimetro esterno. Capovolgetelo ancora e incidete la calotta superiore non staccandola del tutto. Spingete da sopra verso sotto il cilindro, quindi estraetelo e tagliatelo a dischi di 1 cm e mezzo.
Preparate la crema con i tuorli e lo zucchero montati insieme, aggiungete il mascarpone, il succo d’arancia e la scorzetta. Mescolate e sciogliete il cioccolato a bagnomaria aggiungendo la panna liquida.
Farcite il panettone tenendolo a testa in giù e alternando uno strato di crema con un disco di mollica, fino a richiuderlo con il disco finale. Capovolgete il panettone e completate la farcitura glassandolo su tutta la superficie col composto di cioccolato e panna. Fate riposare in frigo per almeno 3 ore.

Ricordate che queste due preparazioni più riposano in frigo, più saranno profumate e gustose, perché ogni singolo ingrediente avrà più tempo di legarsi all’altro. Per consigli e curiosità scrivete a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


Laura Di Trapani

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Savino Di Noia

Antica Cantina Forentum

Lavello (Pz)

1) Uovo in camicia tra sapori lucani

Sud Top Wine

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search