Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

LA RICETTA

La macchina del tempo (ridotto)

Riflettendo un po’ su queste giornate fiorentine, ho constatato che non ho mai utilizzato tanto spesso la pentola a pressione come in questi giorni. E sì, in una casa di studenti che pullula di pasti consumati fuori orario per andare in tempo a lezione, frenesie sul “Oh Dio e cosa si cucina stasera per cena?”, tra capriole e salti mortali per arrivare in tempo a fare la spesa senza rischiare che ti si sbattano le porte dell’Esselunga in faccia, insomma in una casa del genere, non ci si aspetterebbe di aprire la dispensa e trovare nientepopòdimenoche... una pentola a pressione.
Ebbene sì, non solo esiste, ma è anche diventata la mia migliore amica, devo infatti ringraziare solo lei se i miei pasti di questi giorni si sono consumati con una certa dignità. Qui, la usano per tutto. Anche per cuocere le melanzane e farne un purè. E fa anche bene la cottura al vapore.
Ad ogni modo, è vero che questa dove mi trovo è una casa di studenti, ma quello che si mangia qui, al di là di tutto, non è mica roba da studenti. In meno di una settimana abbiamo preparato: un cheesecake, le crepe, funghi ripieni, sformato di cavolfiore al gratin, cavoletti di Bruxelles al gratin, una lasagna ai “sapori di bosco”...

Sformato di melanzane
per 4-5 persone

Ingredienti:
2 melanzane
2 uova
70 gr di pomodorini
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo
Olio extravergine d’oliva
Pan grattato
Parmigiano grattugiato
Basilico
Sale
Pepe

Procedimento:
Far cuocere le melanzane in una pentola a pressione, quando saranno cotte eliminatene la buccia e frullate il tutto in un mixer. Aggiungete uno spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale e pepe e continuate a frullare. Quando sarà pronto, ungete una teglia di olio, spolverizzate il pan grattato in modo omogeneo e versate il composto. Livellatelo e condite con parmigiano grattugiato, pan grattato, pomodorini tagliati in quattro e qualche fogliolina di basilico.
Infornate per 20 minuti a 180°.

Per dubbi, consigli, proposte scrivete a laricetta@cronachedigusto.it.


Laura Di Trapani

LA RICETTA

La macchina del tempo (ridotto)

Riflettendo un po’ su queste giornate fiorentine, ho constatato che non ho mai utilizzato tanto spesso la pentola a pressione come in questi giorni. E sì, in una casa di studenti che pullula di pasti consumati fuori orario per andare in tempo a lezione, frenesie sul “Oh Dio e cosa si cucina stasera per cena?”, tra capriole e salti mortali per arrivare in tempo a fare la spesa senza rischiare che ti si sbattano le porte dell’Esselunga in faccia, insomma in una casa del genere, non ci si aspetterebbe di aprire la dispensa e trovare nientepopòdimenoche... una pentola a pressione.
Ebbene sì, non solo esiste, ma è anche diventata la mia migliore amica, devo infatti ringraziare solo lei se i miei pasti di questi giorni si sono consumati con una certa dignità. Qui, la usano per tutto. Anche per cuocere le melanzane e farne un purè. E fa anche bene la cottura al vapore.
Ad ogni modo, è vero che questa dove mi trovo è una casa di studenti, ma quello che si mangia qui, al di là di tutto, non è mica roba da studenti. In meno di una settimana abbiamo preparato: un cheesecake, le crepe, funghi ripieni, sformato di cavolfiore al gratin, cavoletti di Bruxelles al gratin, una lasagna ai “sapori di bosco”...

Sformato di melanzane
per 4-5 persone

Ingredienti:
2 melanzane
2 uova
70 gr di pomodorini
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo
Olio extravergine d’oliva
Pan grattato
Parmigiano grattugiato
Basilico
Sale
Pepe

Procedimento:
Far cuocere le melanzane in una pentola a pressione, quando saranno cotte eliminatene la buccia e frullate il tutto in un mixer. Aggiungete uno spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale e pepe e continuate a frullare. Quando sarà pronto, ungete una teglia di olio, spolverizzate il pan grattato in modo omogeneo e versate il composto. Livellatelo e condite con parmigiano grattugiato, pan grattato, pomodorini tagliati in quattro e qualche fogliolina di basilico.
Infornate per 20 minuti a 180°.

Per dubbi, consigli, proposte scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


Laura Di Trapani

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

4) Olio e vino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search