Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Lutto il 30 Maggio2020
Bepi Catarin

di Maristella Vita

67anni, di Treviso, sconfitto da una malattia. "Con Bepi Catarin - scrive il Governatore del Veneto Luca Zaia - se ne va l'eminenza grigia della vite e del vino, il Veneto perde un' istituzione".

Enologo, formatosi al prestigioso istituto “Cerletti” di Conegliano, per quasi quarant'anni è stato una colonna del settore. "Catarin - ricorda ancora Zaia - era un'autorità riconosciuta e indiscussa a livello nazionale e internazionale, un appassionato del comparto della vitivinicoltura che, anche per merito suo, ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita dei territori della regione". Vediamo alcune delle tante importanti operazioni che lo ha visto protagonista: anzitutto la creazione della Doc “Prosecco”, bandiera del vino veneto nel mondo assieme all'Amarone, altra battaglia vinta da Catarin, e infine la nuova etichetta e la costituzione del Consorzio del Pinot grigio delle Venezie Doc, dove Bepi, così lo chiamavano tutti, ha lavorato dal 2016 dopo il pensionamento. "Con la scomparsa di Catarin - scrive l'assessore regionale all'agricoltura Giuseppe Pan - il Veneto perde la cattedra ambulante della vite e del vino. Io, personalmente, perdo un amico, un compagno alpino, un appassionato e competente funzionario, innamorato del suo lavoro". Va anche detto che Catarin, oltre che formatore per imprenditori e operatori del settore vitivinicolo, è stato un punto di riferimento per i progetti più importanti del comparto veneto, ai quali ha partecipato intervenendo con competenza nelle sedi istituzionali a Roma e a Bruxelles, e accompagnandone con passione lo sviluppo, da consulente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

3) Anatra, kumquat e semi di zucca

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search