Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Notizie flash il 18 Luglio2022

Ferrari Trento conferma la propria volontà di fare rete nel Paese aderendo a Symbola, la Fondazione che riunisce e racconta aziende e istituzioni che puntano a migliorare il Paese grazie a innovazione e sviluppo, bellezza e creatività, capitale umano e territorio.

Una “economia della Qualità” su cui la cantina investe da anni unendo all’eccellenza di propri Trentodoc un forte impegno verso la sostenibilità ambientale, economica e sociale per la comunità in cui opera. Il concetto di responsabilità sociale, di benessere, di tutela e promozione del territorio, infatti, è un credo che la famiglia Lunelli porta avanti da ormai più di un decennio, frutto di una prospettiva di lungo periodo che un’azienda di famiglia è più propensa ad avere, tanto più nel settore vinicolo, dove il tempo è una delle prerogative principali. Ferrari è da sempre il brindisi del nostro Paese per eccellenza e si impegna nel farsi ambasciatore della bellezza e dell’arte di vivere italiana, ma resta intimamente legato al Trentino, che tutela con pratiche agricole virtuose e promuove in molteplici forme: dalla valorizzazione del patrimonio artistico, come nel caso di Villa Margon, all’attrattività dell’enoturismo, fino al supporto nella comunicazione della Trentodoc. Questi valori sono esattamente in linea con ciò che Fondazione Symbola sostiene dal 2005, riunendo e promuovendo oggi 140 soci, tra aziende e istituzioni, che hanno scelto come driver di crescita sostenibilità, cultura e coesione sociale.

“Siamo orgogliosi di entrare a far parte di Symbola, realtà che conosciamo bene e con cui abbiamo già collaborato in passato. Questo ingresso è un’ulteriore conferma dell’importante impegno che stiamo portando avanti in vigna e in cantina, orientato non solo all’eccellenza produttiva e al benessere dei nostri collaboratori e della comunità che ci ospita, ma anche a una sempre maggior tutela dell’ambiente. Tale percorso ci ha permesso di ottenere la certificazione biologica e Biodiversity Friend di tutti i vigneti di proprietà e da quest’anno anche la Carbon Neutrality scope 1, 2 e parziale 3, a livello aziendale”, ha commentato Marcello Lunelli, Vicepresidente di Ferrari Trento.

“L’adesione della cantina del Gruppo Lunelli alla nostra Fondazione è – dichiara Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola – fondata sulla condivisione di quei valori che sono nel dna di Symbola: qualità, innovazione, bellezza, sostenibilità, legami col territorio e le comunità. Il vino è un formidabile ambasciatore di questa Italia nel mondo. Quella della cantina del Gruppo Lunelli è una sfida per la sostenibilità che guarda al futuro: un’Italia che fa l’Italia è la chiave per rafforzare la nostra economia. Affrontare con coraggio la crisi climatica e le sue conseguenze non è solo necessario ma rappresenta una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più forti come affermiamo nel Manifesto di Assisi”.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search