Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 127 del 20/08/2009 il 22 Agosto 2009
di Redazione

LA CURIOSITA'

Per il terzo anno il comune di Neive, in Piemonte, regalerà 90 bottiglie dei migliori vini delle Langhe al portiere di serie A che subirà il primo gol. Il sindaco: basta premi solo ai vincitori

Calici di punizione

Lui che non segnerà mai gol a grappoli, almeno potrà consolarsi con i migliori vini delle Langhe per il primo pallone dell´anno raccolto in fondo alla rete. Anche per questa stagione calcistica, la terza consecutiva, il Comune di Neive, delizioso borgo medievale, in Piemonte, regalerà 90 bottiglie al portiere che subirà il primo gol del campionato.


Luigi Ferro, 55 anni, dal 2004 sindaco della cittadina di circa tremila abitanti nella "Terra dei quattro vini", è l´ideatore con il suo vice Dino Icardi di "Beviamoci su", iniziativa organizzata con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo.

Sindaco, perché un premio a chi prende la prima rete e non a chi la realizza?
"Non è originale assegnare riconoscimenti ai vincitori, lo facevano già altri. Così abbiamo pensato che anche il protagonista di un momento negativo meritasse un alloro. Cosa c´è di meglio delle nostre quattro etichette principali...".

Appunto. Quali sono?
"Sono 90 bottiglie, una per ogni minuto di partita. Doniamo 22 bottiglie di Barbaresco, 22 di Barbera, 22 di Moscato e 22 di Dolcetto. Più due della nostra storica grappa di Levi. Ma lei che è di Palermo, sa chi ha vinto le prime due edizioni?"

Certo Alberto Fontana e Marco Amelia ed entrambi indossavano la maglia rosanero. Quindi, secondo lei, quest´anno tocca a Rubinho?
"Macché, sono bianconero dalla nascita e mi auguro che stavolta vinca Stefano Sorrentino, portiere del Chievo, primo avversario della mia Juventus".

A proposito, una curiosità, come la prendono i giocatori che ricevono il riconoscimento?
"Benissimo. Il padrino dell´iniziativa è Stefano Tacconi, per dieci anni estremo difensore della Juve e adesso amante del buon vino. L´anno scorso abbiamo accolto Amelia, ha mangiato qui da noi e ha trascorso una giornata in nostra compagnia, ridendo e scherzando. Questo è lo spirito di 'Beviamoci su', come credo sia questa l´essenza dello sport".

Francesco Sicilia


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search