Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 58 del 24/04/2008 il 23 Aprile 2008
di Emanuele Di Bella
    LA CURIOSITÀ


fiasconaro_57.jpgUn panettone all’ortaggio rosso di Treviso. Il pasticcere di Castelbuono Fiasconaro lo ha presentato in anteprima al Vinitaly. Tra gli ingredienti anche prodotti siciliani. “È una leccornia che unisce nord e sud”

Dulcis in…radicchio

Un dolce al radicchio rosso di Treviso. È questa la “provocazione” che Nicola Fiasconaro ha presentato in anteprima al Vinitaly di Verona, e per farlo, il pasticcere di Castelbuono, ha scelto di trasferirsi in Trentino. Il suo stand è stato, infatti, ospitato all’interno del padiglione della regione più a nord d’Italia.
“Una provocazione – spiega Fiasconaro –, ma anche un omaggio ai maestri pasticceri che mi hanno insegnato la tecnica delle fermentazione di pasta acida, che si usa per la preparazione del panettone”. Non è tutto, al dolce si abbina un’altra invenzione, una crema all’aceto balsamico di Modena, che spalmata sul dolce riesce a esaltarne il gusto creando un ottimo equilibrio di sapori. “Una leccornia unica che unisce nord e sud - spiega -, nell’impasto, oltre al radicchio rosso di Treviso, possiamo trovare ingredienti tipici siciliani: gli aromi di arancia, l’uva sultanina e soprattutto un’aggiunta di olio extravergine di oliva realizzato da olive denocciolate che dà una particolare morbidezza all’impasto”.
L’azienda Fiasconaro è ormai una realtà consolidata. Al suo interno lavorano circa 25 addetti, numero che lievita nel periodo di Pasqua in cui si arriva a 45, il boom nel mese di dicembre, nel periodo Natalizio, Fiasconaro utilizza più di 70 dipendenti per produrre ed esportare i suoi panettoni. “Dopo la Sicilia – ci racconta – il luogo in cui vendo di più è il Nord Italia”.
La pasticceria ha conosciuto il suo punto di svolta verso la grande distribuzione 5 anni fa e oggi si appresta a fare un nuovo passo in avanti verso la qualità. “Realizzeremo un nuovo laboratorio più tecnologico, asettico, senza però perdere la nostra connotazione artigianale. Voglio essere ricordato per il mio panettone – aggiunge - per la qualità del mio prodotto e questo tipo di innovazione mi permetterà di soddisfare le esigenze della clientela senza rinunciare all’attenzione per la qualità”.
L’azienda che ha sdoganato in Sicilia la ricetta tipica milanese oggi diventa rappresentante dell’Isola nel resto del mondo. Il primo appuntamento all’estero vedrà confrontarsi Nicola Fiasconaro con la cucina spagnola: il 2 giugno la pasticceria di Castelbuono organizzerà una serata di gala all’ambasciata. Sempre all’ambasciata il 13 giugno, in occasione del cinquantenario del “Gattopardo”, sarà servita una cena a base di prodotti tipici siciliani.
A gennaio invece inizierà il tour americano, Fiasconaro è stato chiamato dall’Accademia nazionale di arte culinaria americana per esportare la conoscenza della pasticceria siciliana oltre oceano.



Ciro Frisco

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search