Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

LA TRASFERTA

La manifestazione internazionale del vino nata a Bruxelles che ogni anno mette in vetrina settemila etichette nel 2010 farà tappa nel capoluogo siciliano. Agueci: "Occasione unica per l'Isola"

Concorso mondiale
da Valencia
a Palermo

Settecento etichette italiane al Concorso mondiale di Bruxelles. Cento in più dello scorso anno. La sedicesima edizione della manifestazione internazionale, ormai diventata itinerante, ha fatto scalo a Valencia, in Spagna.


Si dovrà attendere ancora un mese per conoscere le etichette vincitrici. Intanto è certo che la Sicilia sarà la protagonista del prossimo anno. La manifestazione si svolgerà infatti a Palermo a fine aprile del 2010. «Un'occasione - commenta il presidente dell'Istituto regionale della Vite e del Vino, Leonardo Agueci - per incentivare e promuovere le produzioni enogastronomiche dell'Isola».
Organizzato per la prima volta nel 1992, il Concours mondial de Bruxelles riunisce ogni anno duecentocinquanta esperti  provenienti da tutto il mondo per sottoporre a degustazione un numero immenso di etichette. Un numero che si attesta a circa settemila campioni. L'Italia è terza in classifica per quantità numerica di vini presentati. Ai primi posti svettano la Francia e la Spagna. Lo scorso anno, la manifestazione si era svolta a Bordeaux in Francia,  sono state ben 2.063 le etichette francesi e 1.212 quelle spagnole. L'Italia quest'anno ha incrementato con cento vini in più. Lo scorso anno ne aveva presentato poco più di seicento.
Uscire vincitori da un concorso come questo ha un ruolo importante. I premiati infatti vengono seguiti per l'intero anno dagli organizzatori del concorso. Si tratta di azioni promozionali e non solo. Si realizzano anche produzioni specifiche del vino premiato. I vincitori del concorso dunque sono in primo piano, 365 giorni l'anno. Così come sarà importante per la Sicilia, e l'Italia ovviamente, ospitare un evento di tale portata. Firenze e Siena erano le "concorrenti": «Il territorio - conclude Agueci - ha sicuramente giocato un ruolo determinante. Nella nostra terra è presente una produzione di diverse tipologie di vino, dai liquorosi a quelli etnei».

Sandra Pizzurro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Bufi

La Gattabuia

Matera

3) Barbabietola al cartoccio

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search