Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Numero 162 del 22/04/2010

L'EVENTO

A conclusione del concorso il bilancio del presidente del Concours Mondial de Bruxelles, Baudouin Havaux: “Abbiamo fatto un buon lavoro. Una bella edizione. Appuntamento nel 2011 in Lussemburgo

"Palermo
promossa
a pieni voti"

Si conclude la XVII° edizione del Concours Mondial de Bruxelles e Palermo come capitale mondiale del vino riceve il massimo dei voti. A darglieli è il presidente del concorso Baudouin Havaux: “Abbiamo fatto un buon lavoro. Siamo contenti di avere scelto Palermo.

I GIURATI

Rosa Vila Barnils, sommelier spagnola esperta di vini dolci racconta la sua prima giornata di concorso all’insegna degli sweet wines, rivelando un vero e proprio amore per il marsala

L’esperta di vini dolci

Al concorso c’è chi degusta i bianchi, chi i rossi, chi gli spumanti, ma c’è anche chi assaggia esclusivamente vini dolci. Rosa Vila Barnils, sommelier e giornalista per www.vinsenxarxa.cat, rivista on line di Barcellona, è specializzata in questa tipologia di vini, che dice di amare molto in tutte le varianti, sia rossi che bianchi.

I GIURATI/2

Delusione per questa seconda giornata al concorso mondiale di Bruxelles in svolgimento a Palermo da parte di Thierry Graudie, giurato al concorso, che ha trovato vini non all’altezza. Attesa invece per il turno dei vini siciliani: “Non vedo l’ora di valutarli, con loro la competizione si fa dura”

Il viticultore
della Fronsac:
"Rossi
un po' deludenti"

Seconda sessione un po’ deludente per Thierry Graudie, viticultore della Fronsac. “I vini valutati ieri erano tutti di ottimo livello. Non sono stati all’altezza quelli degustati oggi”. I bianchi sarebbero quelli che sono piaciuti di più al produttore, ma anche le bollicine non sono state da meno.

L'EVENTO/2

Un ciclo di incontri storico-tecnico-culturali hanno riempito il pomeriggio dei delegati del concorso

I giurati scoprono
il velo della Sicilia

L’incontro pomeridiano dei giurati del Concours Mondial de Bruxelles è stato dedicato ad una conferenza storico culturale sulla Sicilia. Un modo per avvicinare i partecipanti ad una conoscenza più approfondita del nostro territorio ricco di fascino e bellezze artistiche.

I GIURATI/3

Giudizi positivi sulla scelta di Palermo come capitale del vino da parte del giornalista austriaco Eder  “Rispecchia l’internazionalità a cui il concorso è giunto”

"Folgorato
dall'Etna"

“Sono convinto che la scelta di Palermo renda ancora più internazionale lo spirito del concorso. Trovo giusto che si sia deciso di farlo un una città che si affaccia sul Mediterraneo e che non solo ha una lunga storia d’amore col vino, ma è essa stessa ponte tra l’Europa ed il mondo intero”, a parlare è Christian Eder, giornalista austriaco e corrispondente per il winemagazine Vinum.

I GIURATI/4

Paul-André Barriat, presidente della Federation Des Vins du Bergeracois racconta il primo capitolo della competizione: “Una degustazione spiazzante. Difficile individuare l'origine territoriale”

Il Portogallo
conquista
un francese

“Degustazione estremamente interessante perché spiazzante. È stato difficile riconoscere il territorio di origine dei vini”, così commenta Paul-André Barriat enologo, viticultore e presidente della Federation Des Vins du Bergeracois che veste i panni di giurato.

L'EVENTO/4

Conclusa la prima tappa della competizione. La cronaca della giornata tra indiscrezioni e commenti

I primi 50 vini
sul banco di prova

Batte la pioggia sul Concours Mondial de Bruxelles. I giurati hanno cominciato i lavori sotto il cielo cupo di Palermo. Nulla però frena le degustazioni, che si sono svolte regolarmente per cinque ore all'interno dell'ex deposito locomotive Sant'Erasmo.

L'EVENTO/3

Al via la prima sessione del concorso. Grande entusiasmo da parte del direttore della manifestazione Thomas Costenoble: “ Con quasi 7000 etichette provenienti da 49 paesi, un numero di campioni mai raggiunto prima”

Si alza il sipario su Palermo

capitale mondiale del vino

È partito ufficialmente il Concours Mondial de Bruxelles. Oggi all'ex deposito delle locomotive Sant'Erasmo si tiene la prima sessione delle degustazioni tecniche che in questa tre giornate vedrà 280 giurati provenienti da tutto il mondo valutare le 7.000 etichette iscritte al concorso.

I GIURATI/6

Yu-Sen Lin racconta il suo interesse per i vini siciliani “Sono venuto qui per conoscerli meglio”

"Datemi
un Cerasuolo"

Anche i cinesi sono fortemente incuriositi dalla Sicilia. Ce lo conferma Yu-Sen Lin, scrittore di vino a Taiwan e blogger specializzato in vini francesi e spagnoli, che in questi giorni si trova a Palermo per il Concours Mondial de Bruxelles come giurato.

I GIURATI/5

Veronika Crecelius, giornalista per una rivista di vino e mercati racconta le prime impressioni da neo-commissaria al Concours Mondial de Bruxelles

La tedesca che ama la Sicilia

E’ al primo concorso come giurata, ma conosce molto bene la Sicilia del vino e non solo. Veronika Crecelius, tedesca d’origine, ma ormai italiana d’adozione racconta il primo impatto al Concours Mondial de Bruxelles.
“E’ molto bello lo spirito internazionale che si incontra qui sia per i colleghi che per i vini che assaggeremo. Credo che questo sia un evento che si riflette molto sul mercato mondiale”.

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search