Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 163 del 29/04/2010 il 28 Aprile 2010
di Redazione

ASPETTANDO L’ESTATE

Presentazione il 30 aprile per Il principe Cerami, ristorante del San Domenico Palace di Taormina. Il direttore generale: “Così vogliamo migliorare puntando al nuovo riconoscimento Michelin”

Nuovo menù
alla carta
per la seconda
stella

Una serata per innaugurare il nuovo menù alla carta del ristorante Il principe Cerami, promessa seconda stella Michelin del San Domenico Palace a Taormina. Il ristorante, aperto da aprile ad ottobre, propone piatti della tradizione gastronomica siciliana innovati da una linea moderna frutto della creatività dello chef Massimo Mantarro.

“L’appuntamento del 30 aprile, dedicato soprattutto ai clienti più affezionati, – commenta il direttore generale dell’hotel Enrico Licari (nella foto) – è un modo per ringraziare chi crede nel nostro lavoro. L’anno scorso abbiamo ricevuto la promessa della seconda stella Michelin, un riconoscimento molto importante che indica che siamo sulla buona strada, speriamo di fare ancora meglio quest’anno con questa nuovo menù alla carta”.
Un ottimo modo per dare il benvenuto alla nuova stagione nella quale sono riposte molte speranze di ripresa dopo un 2009 di crisi generale del settore. “L’anno scorso – ha dichiarato Licari – siamo stati costretti ad un aggiornamento dei prezzi al ribasso del 15%, considerata la bassa richiesta. Speriamo di fare bene quest’estate, ci sono i presupposti per sperare in una ripresa, ma aspettiamo di vedere i risultati prima di tirare le somme”. Secondo il direttore del San Domenico Palace, infatti, basta una piccolo segno di instabilità, come l’eruzione del vulcano islandese per fare arrestare il lento processo di ripresa.
Intanto, però, si investe in nuovi pacchetti vacanze in vista dell’estate 2010. Le offerte del 5 stelle lusso di Taormina saranno pubblicizzate dalla fine di maggio ma Gaetano Rapisardi, sales excecutive dell’albergo ha fornito alcune anticipazioni sulle novità summer 2010: “Ci siamo resi conto - ha detto – della grande richiesta di pacchetti spiaggia con particolari esclusivi, che possano accontentare anche i clienti più esigenti”. Ed ecco che per venire incontro alle richieste di un turista da 5 stelle si stanno prendendo accordi con i più bei lidi sulle tre baie di Isolabella, Mazzarò e Spisone per dare ampia possibilità di scelta al chi deciderà di prenotare. Abrogata la classica navetta il nuovo pacchetto prevede il servizio transfert in limousine, zone esclusivamente in prima fila all’interno dei lidi e tutti i confort di un servizio personalizzato. Il nuovo pacchetto spiaggia comprende anche un flut di champagne prosecco al Ferrari bar che sarà innaugurato a maggio all’interno del chiostro principale dell’hotel. Il San Domenico Palace, infatti, conserva ancora la struttura originale del convento del 1400 dove è ubicato. I prezzi oscillano tra i 1200 e 1800 euro per fine settimana.

Piera Zagone
 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search