Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 92 del 18/12/2008 il 17 Dicembre 2008
di

VISTI DAGLI ALTRI

L’Isola raccontata dal giornalista spagnolo Antonio Pelayo, vincitore del premio Sicilia Madre Mediterranea

L’altra Sicilia

Un giornalista spagnolo innamorato della Sicilia. Un amore che ha portato Antonio Pelayo a vincere il premio Sicilia Madre Mediterranea 2008 con due servizi televisivi che raccontano un’Isola ecologica e libera dai clichet andati in onda sull’emittente spagnola Antena 3.

Il concorso, giunto alla quarta edizione, è stato organizzato dall’assessorato regionale Agricoltura e foreste e si propone di valorizzare l'attività di chi promuove il patrimonio culturale, gli ambienti rurali ed i prodotti tipici siciliani. Quest’anno la giuria ha esaminato contributi sotto forma di articoli e servizi telvisivi da diciotto diversi paesi dei quattro continenti dal NY Times al Sidney Morning Journal.
“Sono arrivato in Sicilia per la prima volta 30 anni fa - ha raccontato Antonio Pelayo, vincitore dell'edizione 2008 -. Mi trovo molto a mio agio e quello che mi piace di più è il colore ed il calore della gente”. Pelayo parla di una Sicilia diversa, lontana dalle etichette negative che con troppa facilità le si appuntano: “L’Isola della cultura, l’Isola della persone che riescono a trasmettere tanto: è questa la Sicilia libera da qualsiasi pregiudizio mafioso o più genericamente negativo”.
Secondo la giuria “i servizi televisivi di Pelayo pur con una semplice struttura descrittiva, sono un modello di professionalità che raggiungono, oltre la Spagna, 600 milioni di persone nel mondo in 19 paesi di lingua spagnola”. Pelayo è risoluto a voler continuare a raccontare le cose belle della Sicilia: “Ho fatto conoscere solo una piccola parte di questa meravigliosa regione – ha commentato dopo aver ricevuto il premio -. Spero di poter continuare su questa strada e dare molto di più”.
Soddisfatto l’assessore regionale all’Agricoltura, Giovanni La Via: “Si tratta di una premiazione molto importante - ha commentato -. Proprio in un momento di recessione economica, come quello che stiamo vivendo in questi mesi, è necessario promuovere ad ampio raggio la cultura e la buona enogastronomia siciliana”.
Secondo i giurati, infine, “leggendo gli articoli e vedendo i servizi televisivi si riceve un’immagine dall’estero molto positiva della Sicilia, lontano dagli stereotipi, e proiettata verso un futuro molto migliore di quanto noi stessi possiamo ipotizzare”.

 

Piera Zagone


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search