Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 93 del 24/12/2008 il 24 Dicembre 2008
di

A Menfi arriva
il manager della globalizzazione

A Menfi arriva il manager

della globalizzazione

Basta guardare il curriculum per capire che il suo arrivo a Menfi non può essere casuale. Ha 54 anni, una laurea in Economia guadagnata a Palermo a ventidue anni, e poi una vita da manager in diverse aziende in giro per il mondo: amministratore delegato di Procter & Gamble e attualmente direttore operazioni e sviluppo del gruppo Della Valle, con un ruolo di guida e controllo sulla Tod’s. Insomma, Vito Varvaro non è un manager qualsiasi.

Fino a questo momento non si è mai occupato di vino. Come nasce quest’avventura?
“È legata alla storia familiare. La mia famiglia, dal 1850, aveva delle proprietà a Menfi. Mio padre faceva l’imprenditore agricolo e nonostante i suoi 84 anni continua a farlo, è stato tanti anni prima di me nel consiglio d’amministrazione di Settesoli. Lo considero in qualche modo un ritorno alle origini, la chiamata di Planeta e di mio padre Francesco è stata irresistibile. Non potevo non rispondere di sì”.

Il suo passato dice che di esperienza ne ha fatta tanta.
“Ho imparato che il problema è come organizzarsi per vincere nel mondo. Quest’anno ho cominciato questa avventura con Della Valle, il mio obiettivo è essere più forti su campo globale”.

Parla di globalizzazione. Chi fa vino non ama sempre questa parola.
“Globalizzazione e vino possono andare d’accordo. Il prodotto siciliano deve andare nel mondo, altrimenti non si va da nessuna parte. Le cantine hanno grandi possibilità, perché producono vino di alta qualità. La catena distributiva la conosco molto bene e posso dare una mano in tal senso”.

Quindi lei parla di globalizzazione nella distribuzione e non nella produzione del vino.
“Certo. Il vino siciliano ha grande qualità, il problema è come portarlo in giro per il mondo. Bisogna essere più sofisticati nel marketing e nei canali distributivi”.

In che direzione va il vino siciliano?
“Sto iniziando a studiarlo adesso. Sono un neofita. Mi sembra che lo spazio in Italia, per Settesoli, sia ancora tanto. Poi punteremo anche all’estero”.

È lei l’uomo del futuro di Settesoli, l’erede che Diego Planeta stava cercando?
“Non c’è nessun progetto adesso. La mia mission è anche quella di aiutare Diego a trovare il successore”.

Che vino beve?
“Non sono un grande bevitore di vino. Diciamo che sulla mia tavola c’è sempre una bottiglia di Settesoli…”.

 

Marco Volpe
 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search