Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 93 del 24/12/2008 il 24 Dicembre 2008
di

IL PRODOTTO

Un’azienda di Godrano propone una specialità realizzata con carne d’asino. “Ha anche delle proprietà benefiche per l’organismo e sviluppa più emoglobina”

Un salame da
primo della classe

È il salame nero d’asino la novità culinaria dell’ultimo Natale siciliano. Questo gustoso salume, già molto apprezzato al nord, approda anche in Trinacria tra scetticismo e voglia di assaggiare una squisitezza tutta equina. Nasce in una piccola azienda a conduzione familiare di Godrano, in provincia di Palermo, questo salame che sta destando l’attenzione di intenditori e non.

L’azienda agricola Sanfilippo dei fratelli Barbaccia, infatti, con un progetto realizzato con il professore Marco Alabiso della facoltà di Agraria dell’Università di Palermo, sta conducendo uno studio per la valorizzazione del salame derivante dall’asino, animale di cui la Sicilia è piena, e per cercare di aumentare la produzione di questo prodotto che è il primo nell’isola.
Già molto note sono le proprietà benefiche del suo latte, particolarmente indicato nei bambini affetti da allergie atopiche: in questo modo, per sfruttare anche le qualità dell’asinello maschio, che è molto numeroso in questa terra e così tale da non incidere sul ciclo di vita animale, la piccola azienda ha prodotto questo salame nato dall’incrocio tra l’asino e la pancetta del suino nero dei Nebrodi sancendo il successo dei palati. Gli esami fatti dall’Istituto Zooprofilattico e Zootecnico di Palermo ne dimostrano le egregie qualità: il fatto che siano animali che crescono allo stato brado, cibandosi di alimenti naturali non modificati, fanno sì che il loro prodotto sia assolutamente gustoso e che contenga tanto ferro e pochissimi grassi, quelli polinsaturi che stimolano la produzione di Hdl, ovvero del colesterolo buono per il sangue, adatto ad anziani, bambini, sportivi, per una dieta completa ed equilibrata.
“Il salame d’asino, il primo nostrano, ha un colore più scuro e un gusto molto particolare”, spiega Pietro Barbaccia, uno dei due fratelli proprietari dell’azienda, nonché medico infettivologo all’ospedale pediatrico Casa del Sole di Palermo. “Oltre che per la modalità di produzione – continua Barbaccia - anche per il fatto che viene stagionato in piccole celle a norma del nostro laboratorio dalle 4 alle 8 settimane, passando da un salame morbido meno stagionato a quello più duro con una tempistica più lunga. Ha delle proprietà benefiche per l’organismo e sviluppa più emoglobina. Stiamo cercando di divulgare il prodotto, la cui produzione per ora è di circa 200 chili a settimana, andando oltre il preconcetto che vede ancora molti scettici nel mangiare la carne equina”.

 

Rita Vecchio


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search