Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 94 del 31/12/2008 il 31 Dicembre 2008
di

L’INDAGINE

Al via uno studio dell’università di Palermo sulla situazione economica del settore vitivinicolo. Nell’Isola ci sono 87 coop, la metà nel Trapanese

La Sicilia del vino
ai raggi X

Uno studio sulla situazione economica del settore vitivinicolo siciliano. Il progetto è del professore Sebastiano Torcivia, ordinario di Economia aziendale e direttore del master universitario di primo livello Masv.

La prima tappa degli studi, ovvero l'indagine di tutti i bilanci ufficiali delle cooperative siciliane, è stata raggiunta. «Questa prima fase - ha spiegato Torcivia durante l’incontro tenutosi presso la facoltà di Economia alla presenza del nuovo rettore Roberto Lagalla - costituisce la base per l’avvio di studi più approfonditi».
I primi dati raccolti, che si riferiscono al biennio 2005-2007, hanno infatti permesso la realizzazione di una ricognizione puntuale di tutte le realtà cooperativistiche siciliane vitivinicole. Si tratta di ottantasette cooperative. La maggior parte delle quali concentrate nel territorio trapanese. Ben quarantasette infatti quelle che sorgono in questa area. Dunque oltre la metà. A Trapani segue Palermo con un totale di diciotto cooperative. E poi Agrigento che ne conta undici. «Individuando le principali variabili dimensionali, patrimoniali, finanziarie e reddituale - spiega ancora Torcivia - abbiamo colmato un vuoto conoscitivo». A questa prima fase seguirà dunque «l’individuazione delle condizioni di successo, di eccellenza o, più in generale di "good practices", che possono connotare alcune delle cooperative, al fine di porre in essere processi di emulazione, di imitazione positiva, per lo sviluppo di tale componente, fondamentale del settore vitivinicolo siciliano». Il tutto finalizzato all'attuazione di politiche attive, da parte dei soggetti pubblici e delle cooperative stesse, al fine di rimuovere le condizioni di debolezza attualmente esistenti. La ricerca "Aspetti economici aziendali della cooperazione vitivinicola siciliana" è frutto di una convenzione firmata dall’ex rettore dell'università di Palermo, Giuseppe Silvestri e dal dirigente generale del Dipartimento degli interventi infrastrutturali, Dario Cartabellotta, dell'assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana.

Sandra Pizzurro


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search